La Terza Dimensione

E’ un contenitore rigido con tutte le convinzioni, regole, vincoli che lo rendono relativamente INFLESSIBILE . Una delle convinzioni più rigide della 3° D è il Tempo, mediante il tempo noi viviamo l’esperienza del passato, del futuro e della morte . Man mano che si diventa più consapevoli ci si rende conto che il tempo in 3° D è in realtà un circolo temporale, che comprende il passato e il futuro con un solo punto che rappresenta il momento presente, dove noi facciamo le nuove scelte basate sulle esperienze passate e i desideri futuri . Dove le esperienze del passato altro non sono che quello su cui puntiamo la nostra attenzione nel momento presente e che viene proiettato nel futuro, noi proiettiamo esperienze che non ci sono sembrate belle ( il passato ) davanti a noi ( il futuro ), ma il tempo nella 3° D non è lineare, non sono eventi sequenziali, con un principio, un inizio ed una fine . La nostra scelta riguardo al futuro è basata sul passato, le nostre esperienze sono basate sul resistere piuttosto che sul permettere, ed in questo modo trasciniamo con noi il passato nel futuro. La maggior parte di noi impiega una grande quantità delle proprie energie in questo circolo senza fine dove il passato insegue il futuro, e il futuro è un riflesso del passato. Nella coscienza in 3° D, tutto è sottoposto a una condizione, la 3° D non offre possibilità di scelta, NON scegliamo i nostri pensieri, i nostri sentimenti, le nostre azioni, ma questi sono una REAZIONE inconscia alle situazioni che accadono secondo le convinzioni e i condizionamenti inconsci . Un’altra caratteristica della 3° D è la dualità Bene / Male, Sopra / Sotto, Destra / Sinistra . Più resistiamo alle nostre paure più viene a crearsi un dualismo sempre più accentuato, più la nostra attenzione si catalizza sulle esperienze spiacevoli e più le paure aumentano. Per superare questo disagio nascondiamo le nostre paure nell’inconscio ma lì rimangono sempre attive, la Legge di Attrazione risponde ai pensieri e alle emozioni che hanno un’energia o carica emotiva più forte, indifferentemente che siano buone o cattive . Il giudizio inconscio permea tutto il pensare nella 3° D, il processo di pensare in modo analitico e razionale è chiamato mente razionale .Lo sviluppo della mente razionale ci è servito all’adattamento all’ambiente, ma la mente razionale finisce col creare limitazioni più che vedere possibilità e opportunità . Noi percepiamo la realtà con l’emisfero sinistro del cervello, sede della mente razionale e quindi usiamo solo il 10% delle capacità del cervello . Nella 3° D l’energia si condensa nella materia .
Gli esseri che vivono nella 3° D soffrono dell’illusione della separazione dal loro spirito .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...