Come Dio opera con l’Umanità

Salve, miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.
Impossibile! Alcune persone direbbero impossibile il fatto che vi raduniate in un luogo come questo, che un Essere Umano sia seduto su una sedia e arrivino energie dall’altro lato del velo. Beh, non mi aspetto che lo crediate. Invece di credere, perché non ne fate la prova? Perché, invece, non sentite l’amore che si sta riversando in questo dolce luogo? Invece delle parole, perché non onorate semplicemente il fatto che Dio è qui presente? E per questo breve momento di insegnamento e spiegazione, se non sentite altro che la musica [Robert Coxon sta accompagnando la canalizzazione] e il monotono parlare dell’Essere Umano qui seduto [Lee Carroll], forse sarete colmati dallo Spirito e saprete che questo è vero. Volete permetterlo? Potete sospendere ciò che credete per permettere a un fratello, a una sorella, di parlare oggi al vostro cuore? Lo volete?
In un luogo così bello e sicuro, potete pensare a qualsiasi cosa vogliate, e lasciar andare ogni paura – lasciatele andare, spazzatele via e lasciatele svanire. Essere qui oggi è questo, anche per coloro che non credono che possa accadere un qualcosa come la canalizzazione. Così, dubbioso, ti andrebbe bene aver qui l’amore di Dio? Forse a toccarti il cuore? Noi sappiamo chi c’è qui. Eravamo in attesa di chi è venuto, anche di quelli che hanno detto:”Non sapevo che sarei venuto” o “Sono venuto qui con un’altra persona”. Ti dirò, non è per caso che sei seduto su quella sedia, caro Essere Umano – non per caso. Ciò che tu porti con te – ciò che vuoi, che desideri, ciò che ti frustra – Dio lo conosce.
Ciò che gli Esseri Umani non capiscono è che l’equipaggiamento spirituale che avete è pronto per entrare in funzione. Siete nati con la dualità, come vi ha detto spesso il mio partner proprio oggi. Siete arrivati su questo pianeta con un’energia oscura, un’energia che veramente è preconcetta nei vostri confronti. Non vi aiuterà a trovare Dio o a scoprire la divinità interiore. Non vi aiuterà a vedere l’interdimensionalità. E così molti di voi dicono: “Ebbene, non so cosa fare. Come posso fare che qualcosa accada? Non riesco davvero ad averla. Dov’è Dio?” Allora ti dirò questo, Essere Umano, te lo ripeterò nuovamente finché il mio partner avrà fiato. C’è solo un passo per l’ascensione e questo è il primo passo. E’ per l’Essere Umano che si siede con un’intenzione pura, che parla soltanto al suo Sé Superiore dicendo: “Caro Dio, dimmi cosa ho bisogno di sapere. Sono pronto a dare inizio al processo.” E non dovete neppure conoscere il processo! E’ l’intenzione affinché parta qualcosa di complesso, senza sapere nulla riguardo al come. Non cercate di analizzare eccessivamente ciò che dovete fare poi. Che ne dite di stare semplicemente seduti e di amare voi stessi? Che ve ne pare? Amate voi stessi! Avete il coraggio di credere che forse siete proprio una creatura celeste? Lo siete sempre stati e sempre lo sarete. Avete questo coraggio? E’ davvero troppo incredibile pensare di essere eterni?
Non sei qui solo per un po’ di tempo, Essere Umano, sei qui per sempre! E su questo pianeta, percorrendolo sino alla fine. Questo fatto ti è celato, carissimo… completamente nascosto. Capirai che occorre la pura fede, una fede tale da creare un’energia di credenza così forte che un giorno ti chiederai come hai fatto. Tutto quello che devi fare è di spingere la porta e tutti quegli strati del DNA di cui il mio partner parla inizieranno ad attivarsi secondo l’ordine e la sequenza in cui deve essere fatto per te. Il viaggio può non essere facile, ma aprire la porta che lo inizia lo è.

Luce e Oscurità – Ripasso
Parleremo, una volta ancora, di luce e oscurità. Si tratta un po’ di quello che abbiamo detto nel luogo che voi chiamate le Nazioni Unite [Lee era stato all’ONU la settimana precedente e lì aveva canalizzato Kryon]. Inizierò con questo ripasso, poi cambierò passando ad altro. Ma voglio che ascoltiate questo: c’è molta incomprensione su chi è Dio e come lo Spirito opera con l’umanità… molta incomprensione.
La mitologia vorrebbe che voi crediate Dio su un piedistallo, che vi guarda, muovendo le cose intorno. C’è l’idea che Dio sia così potente da poter fare tutto sulla terra, e spesso lo fa. Dopotutto, non è quello che vi è stato insegnato?
Quindi, c’è gente che piange e dice: “Dio, perché non guarisci questo pianeta? Guarda la lotta, il dolore, la morte, l’infelicità e questo incredibile dolore: madri, padri, bambini… oh, perché non scendi e sistemi questa confusione?” Poi c’è chi dice: “Questa è la prova che Dio non esiste, è il motivo per cui le cose sono così sconvolte. Se ci fosse un Dio, non permetterebbe mai che questo accada.” Ma voi non sapete come lavora Dio con l’umanità e se lo sapeste, la vostra vita cambierebbe. Se lo sapeste veramente, capireste come voi infine entrate nel quadro di Dio. E così ve lo ripeterò nuovamente, e forse vi sorprenderò anche con qualcosa di nuovo.
Ecco il postulato di questo test: Dio può solo lavorare con i frammenti e le parti dell’umanità che permettono la libera scelta della luce. La porta che Dio varca è quella che si apre nel Sé Superiore dell’Essere Umano. Questo è ciò che cambia l’equilibrio della luce e delle tenebre sul pianeta, ed è soltanto con questi punti di luce che lo Spirito è in grado di operare, attraverso l’Essere Umano che vibra a un livello maggiore.
La libera scelta, quindi, è sacra. Queste sono le regole, e se il pianeta sceglie di spegnere la luce e di entrare nelle tenebre, Dio si ritira. E’ così che sta la cosa, e voi lo sapevate e avete lavorato con questo per eoni. E’ la vostra dualità. E’quello che arrivate a conoscere a livello intuitivo della vostra anima. Quindi, l’incoraggiamento è di aprire la porta a Dio e lasciare che la luce entri, e ne parleremo fra poco, perché so che sto girandoci intorno.
Lasciatemi dire una cosa. Dio può lavorare solo con la luce che voi avete, ma in questi ultimi 20 anni è successo qualcosa di notevole, ed è che la stessa luce è cambiata. Ora è più intensa e brillante di un tempo. Così, anche se avete lo stesso numero di Esseri Umani che splendono luce, la luce è più intensa. Si estende maggiormente e influenza più cose. E questo, amici miei, è la definizione dei questa nuova era, e voi lo state percependo, non è vero?
Cosa avete pensato quando non c’è stato l’Armageddon? Cosa avete pensato in merito all’informazione dei Maya sul 2012? Non vedete i cambiamenti in atto? Non sentite il cambiamento dell’energia sotto di voi? Non sapete che Mercurio retrogrado è più severo oggi di quanto lo fosse l’ultima volta? Quanti di voi hanno lo hanno percepito? [E’ appena successo] Ora siete più sensibili ai cambiamenti di vibrazione dei pianeti intorno a voi di quanto lo eravate prima, perché questo pianeta è ora più in sincronia che mai con il sistema solare, e voi ne fate parte. Vi abbiamo parlato del magnetismo. Vi abbiamo parlato del tempo atmosferico. E’ dal 1989 che vi stiamo parlando del cambiamento di coscienza. Vi abbiamo parlato dei bambini. E tutto questo sta ora davanti a voi… sta succedendo.
La luce sul pianeta è più brillante di quanto lo sia mai stata. Ciò che oggi vedete in quel che chiamate Medio Oriente è dovuto al fatto che la luce è più intensa. Forse dite: “Non sembra affatto che ci sia della luce, là. Come può esserci luce in quello che vediamo – in tutta quella morte… quell’odio?” Lasciate che vi dica nuovamente una cosa: quando la luce inizia a brillare in modo così forte, illumina cose che sono sempre state nell’oscurità. Allora la terra inizia a vederle chiaramente. E il solo guardare queste cose, le cambia. Invero, il pianeta è ora bloccato non solo nelle controversie, ma nel puzzle di come risolvere qualcosa che neppure si sapeva esistesse cinque o sei anni fa. La luce è brillante. Mostra cose su cui lavorare, non è così? E certe cose possono non essere piacevoli da vedere – umani con umani che a volte scelgono la luce e a volte le tenebre. Le aree che su cui ora splende la luce non sarebbero mai cambiate se non fosse stato per la luce. Potevano passare altri mille anni e nulla sarebbe cambiato.
Non avete questo tempo, Operatori di Luce. Questo pianeta è diretto verso un’altra onda, un’altra emersione di energia che farà letteralmente vibrare la Griglia Cristallina come non si è visto da mille anni e più. Quando la luce brilla sulle aree buie, quelli che vogliono stare al buio regiscono male… colpiscono da tutte le parti cercando di trattenere le tenebre. Tale è la dualità dell’umanità.
Le generazioni future sono programmate con delle caratteristiche che solo i Lemuriani hanno conosciuto. Voi siete nella transizione, e lo sapete. E dunque, lasciate che vi raccontiamo ancora una volta nel modo più semplice possibile la metafora del faro… come ne fate parte e cosa potete fare.

La Metafora del Faro
Immaginate un faro. E’ ancorato sulla spiaggia e irraggia luce per aiutare le navi in mare a raggiungere la sicurezza del porto. Fa notare il pericolo delle maree, gli scogli nascosti, e sta là, brillando. Fondamentalmente, ci sono tre tipi di umanità che vedono o non vedono questa luce. E lo racconteremo ancora, modificando appena un poco rispetto l’ultima volta che lo abbiamo fatto (alle Nazioni Unite).
C’è un tipo di Essere Umano su una nave dove la cabina di pilotaggio non ha finestre. In realtà, sono state chiuse con assi. Non vede il faro. Non pensa di averne bisogno perché pensa di sapere tutto della luce. Ha dei libri che ne parlano. Ha le sue carte. Ha tutti gli strumenti. Non ha bisogno che una nuova luce brilli in modo diverso. Così ha sigillato le sue finestre e si sta dirigendo seguendo la mitologia e la conoscenza della storia che ha, quella che usava prima. Questo è tutto quello che gli serve… chiedeteglielo.
Il secondo tipo di Umano dice: “Bene, ho la mia mitologia e le mie mappe, ho la bussola e farò la stessa cosa che ha fatto la prima nave, ma potrei trovarmi nei guai così metto degli oscuranti che posso facilmente togliere in caso di necessità. Poi, guarderò la nuova luce. Ho messo un telone sulle mie basi.”
Infine c’è il terzo che dice: “Ho davvero bisogno di questa luce! Toglierò anche i vetri dalla cabina. Ho bisogno di sentire questa luce. Voglio inspirarla dentro di me e seguirò questa luce.”
Torniamo ora indietro un attimo e analizziamo alcune di queste cose e il loro significato. Alcuni di voi hanno notato che è cambiato il modo in cui funzionano le cose. Sembra diverso, come nuotare contro corrente, ha detto qualcuno. Sembra diversa la meditazione, e le cose non sembrano funzionare proprio nello stesso modo in cui funzionavano prima. Cercare di avere abbondanza nella propria vita è come cercare di aggrapparsi alle fate mentre passano, dicono altri. La realtà spirituale non funziona come un tempo. E’ difficile trovare la pace.
Non è come in passato perché voi avete cambiato la realtà del pianeta rispetto a prima del 1987. La realtà non combacia più con le mappe a cui eravate abituati, capite? Questo è un luogo sicuro, per cui possiamo parlarne. L’Essere Umano che sbarra con assi la sua cabina di pilotaggio e dice: “Ho le mappe, ho le tradizioni, ho la mitologia”, non crede che le cose siano cambiate. Questo fino a quando non finiscono contro gli scogli e non c’è più nessuno per parlarne. Sono scioccati quando le mappe non funzionano più.
Quelli che usano la luce solo quando sono nei guai sono altrettanto scioccati perché – quando si sono resi conto di essere nei guai – si trovano ormai anche loro contro gli scogli. Non capiscono neppure cos’è una tempesta spirituale. Le maree sono diverse, gli scogli si sono spostati, ed anche la luce è cambiata… anche il porto si trova in un altro luogo!
Ecco quello che voglio dirvi: gli Umani di tutte e tre queste modalità che cercano di navigare sono ugualmente amati. Sono la famiglia, rispettati da Dio. Però la maggior parte di loro si troverà in cattive acque. Questo non significa che periranno contro gli scogli. Significa solo che gli scogli della vita incombono su di loro, come sono sempre stati, e che per loro sarà più faticoso alla fine aprire la loro cabina di pilotaggio per vedere dov’è la luce. Prima abbiamo detto che il novanta percento della Terra rientra nelle prime due categorie. Potete osservarli e vedere le difficoltà, potete vedere il dolore, la fatica e il dramma della loro vita.
E voi? Voi non sareste qui ad ascoltare o a leggere questo se non aveste avuto la visione di ciò che la luce è, non è vero? Sareste qui su queste sedie ad ascoltare o a leggere se non fosse così? Ascoltatore che non sei qui, lettore, lascia che ti chieda: perché stai ascoltando o leggendo questo? Che mi dici della tua scelta? Pensi che Dio non ti veda? Non è nella struttura temporale di quelli a cui sembra io stia parlando adesso. Siete qui a migliaia che non vi trovate nelle 3D di adesso, però io so chi voi siete, adesso. E’ il nostro adesso, vero?
Quale di queste tre navi siete? Avete già scoperto nella vostra vita personale a cosa somiglia spingere quella porta e lasciare che Dio entri? O l’avete sbarrata con assi e parlate a Dio a modo vostro… nei termini della vecchia energia? E se si tratta di te, la vita è difficile, vero? Ti sei mai chiesto perché è così difficile? Non sarebbe bello scrollarsi questi pesi? Questo è un insegnamento fondamentale ed è stato visto e rivisto in molti modi per moltissimo tempo nei miei messaggi. Ecco, ti dico nuovamente cosa succede quando segui questa luce, ed è che le cose nell’anima tua vanno bene. Ricevi pace dove non c’era… cominci ad essere non-giudicante. Inizi ad avere compassione per coloro di cui un tempo non ti importava. Anche le cose che dal punto di vista politico non avresti mai creduto e neppure ascoltato, improvvisamente assumono peso nei tuoi pensieri… perché sei più equilibrato e capace di ascoltare entrambi i campi. Non sei più uni-laterale. Ora, almeno, ascolti e capisci chi un tempo criticavi.
Vi dico questo, cari Esseri Umani, che la luce di questo pianeta è creata da coloro che staccano gli oscuranti. Vi dirò di più fra un minuto. Com’è la vostra vita personale? Cosa vi piacerebbe imparare da oggi… dal momento che vi trovate in un luogo sicuro? Vorreste prendere un po’ di questa energia, di questa dolcezza angelica, e portarla a casa con voi? Vorrei dirvi una cosa di cui forse non siete consapevoli. Avevate con voi proprio questa energia quando siete arrivati, soltanto che non l’avevate attivata. Questa energia speciale non è Kryon. E’ l’energia della sorella e del fratello che voi siete. E’ il Sé Superiore che voi ora sentite, non Kryon. Ciascuno di voi lo ha. E’ una cosa così profonda… chi è veramente l’Essere Umano.
E per chi è venuto qui per una guarigione? Parliamone per un momento. Guaritori che siete nella sala, ora voi sapete che non guarite nessuno. Voi, invece, equilibrate. Sta all’Essere Umano guardare l’equilibrio e utilizzarlo come vuole. Alcuni guariranno e altri no, alcuni avranno miracoli e altri no. Lo sapete tutti. E cos’è che fa la differenza tra chi se ne andrà guarito e chi no? Ve lo dirò: è quello che decide di sbarrare con gli oscuranti la cabina di pilotaggio dicendo: “Ebbene, vado con ciò che so”, che non riceverà mai la vera guarigione. Del resto, colui che dice apertamente: “Voglio sperimentare questa luce dentro di me”, capisce che le cose sono cambiate e che la relazione tra Dio e l’uomo si è modificata. Questi è l’Umano che dice: “Voglio la luce che non ho ancora sperimentato. Non voglio più preoccuparmi. Voglio poter andarmene da questo luogo senza essere consumato dall’ansia. Non voglio preoccuparmi per il denaro, le relazioni o il lavoro. Voglio donare l’abbondanza dell’Universo a chi mi sta vicino. Voglio che mi guardino e dicano: ‘c’è veramente qualcosa di diverso in te’.”
Forse è quello che dite oggi? Se è così, siete venuti nel posto giusto! Ascoltatore e lettore, siete venuti nel posto giusto. Questo è per voi. Perché non vi sedete lì per un attimo e accogliete veramente quello che vi sto dicendo? Dentro di voi c’è la divinità. E’ come un barattolo che attende di essere aperto per libera scelta e, se non lo aprite, non ci sono soluzioni. Oh, non succederà nulla di male. E’ solo che quel barattolo sarà sballottato dalle onde come lo è stata tutta la vostra vita. Ma quando aprite questo barattolo esce la divinità, che è voi, e date inizio al processo di vera comunicazione con lo Spirito, e la saggezza di controllare le onde.

Il Potere dello Spirito dipende totalmente dagli Umani
Lasciate che ve lo dica di nuovo: siete voi i responsabili delle ondate di questa nuova energia e c’è una grande differenza rispetto a prima. Siete responsabili del vostro destino, del vostro dramma o non-dramma, se lo scegliete… del vostro dolore o della vostra guarigione. La rivelazione è chiara ed è questa: Dio non può fare nulla se gli Umani non aprono la porta per far passare la luce. Più del semplice libero arbitrio, vi diciamo che quando spingete quella porta, così da aiutare voi stessi su questo pianeta, succede che sull’altro lato del velo c’è una contro-spinta. E la luce attraversa questo varco nel velo e diventa la luce della terra… la parte con cui Dio si manifesta e opera.
Se volete sapere chi è Dio sul pianeta Terra, è l’insieme degli Operatori di Luce che sono qui seduti in ascolto o in lettura, permettendo che la luce splenda da questa porta sul pianeta. E questo è l’unico mezzo che Dio ha per cambiare questo pianeta. Come vi fa sentire? Allora Dio non è seduto su un trono e non gioca con gli Esseri Umani, dirigendo la luce o le tenebre. Piuttosto, Dio attende che la libera scelta dei punti di luce degli Operatori di Luce della Terra apra la loro porta della libera scelta.
Quando aprite questa porta di pura intenzione, la luce fluisce fuori… e questa è la luce della terra, l’unica luce che Dio può usare. Meno della metà dell’uno percento di voi deve fare questa scelta perchè la pace sulla Terra diventi realtà. Vi dico ancora che la luce che voi portate è più forte di qualsiasi oscurità del pianeta. E’ attiva. Non esistono le tenebre quando c’è la luce. Lo avete notato? Lo stesso concetto di oscurità scompare quando si accende un fiammifero. Questo è il potere che voi avete perché Dio venga sulla terra.
Ora, parliamo di un’evidenza. Il messaggio canalizzato davanti a voi. Cos’è che dà allo Spirito la capacità di venire in questo luogo a parlarvi liberamente di queste cose? Cos’è che permette allo Spirito di arrivare in questo luogo a toccare voi e il vostro cuore? E’ perché voi, stando qui in questo luogo chiamato Manhattan, avete aperto una porta. E’ un piccolo portale ma, con il vostro permesso, grazie alla libera scelta di chi ascolta le parole dello Spirito, si permette alla luce di riversarsi su questo pianeta. Mentre la porta è aperta, la luce splende alla grande. E se volete mantenere la porta aperta, la cosa è facile. Semplicemente, non chiudete il vostro cuore. Non lasciate che la paura controlli ciò che fate… non abbiate paura dell’amore di Dio.
Mi rivolgerò a chi è qui presente davanti a me, ora. Oh, fratelli e sorelle, di nuovo io so chi voi siete. So cosa avete passato e so cosa state passando adesso. Io rappresento Kryon, un gruppo che avete conosciuto con molti nomi durante le epoche e in molte lingue. Io sono l’aiutante del pianeta. Sto al cancello della vostra nascita e morte. Sono conosciuto con molti nomi, ma sono un amante dell’umanità. Non sarebbe il momento buono per cambiare le vostre credenze? E’ possibile che ciò sia vero? E’ possibile che accada? Non vale la pena ricercarlo nel vostro stesso cuore?
Oggi qui sono venute persone per una guarigione senza neppure saperlo. Ne conto quattro che se ne andranno diverse da come sono entrate e voi sapete chi. E’ per questo che siete comparse. Ora sono cinque.
E così, Operatore di Luce, puoi celebrare coloro che sono stati guariti oggi? Puoi dire dolcemente tra te e te, silenziosamente nella tua mente: “Grazie, Spirito, che ci ami così tanto.” Ecco cosa dico io: Grazie, Esseri Umani, per la compassione che ha permesso a queste persone tra voi di trovare la saggezza per cui sono venuti. Cinque guarigioni, e non tutte fisiche. Alcuni hanno guarito il cuore. Qui c’è stata anche una “guarigione del passato”. Tu sai chi, carissimo. Ed io ti dirò che non dovrai più svegliarti pieno di ansia, perché Dio è con te. Coloro che avete amato e perso camminano tra queste file, anche se moltissimi di voi neppure lo sanno. E’ un meccanismo meraviglioso e voi neppure lo conoscete. Limitata è la vostra vista, ma non ciò che potete percepire, e neppure la saggezza che avete.
E così è che questa sera sono venuto con questa informazione, ancora una volta, sulla luce e l’oscurità. Così è che sono nuovamente venuto a rivelarvi come Dio lavora con l’umanità. E così è, sono venuto di nuovo a lavarvi i piedi e a dirvi che vi rivedrò ancora. E quando lo farò, parleremo di questo giorno miscelando le energie come abbiamo fatto tante altre volte prima, Lemuriano.
E così è.
Kryon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...