Pets

Piccola premessa. Ho trovato questo articolo sul sito prepareforchange che seguo normalmente, condivido la mia vita con due cani, credo che per essere dei buoni proprietari di animali bisogna occuparsi di loro pensando al loro bene, e quindi quando erano cuccioli il veterinario ha fatto loro i vaccini necessari (all’epoca non avevo ancora la consapevolezza che la maggior parte dei medici fa questo mestiere per un ritorno economico sponsorizzato da Big Pharma piuttosto che fare sì che questo lavoro sia una missione di vita )con gli anni mi sono resa conto che fare dei richiami ogni sei mesi mi sembrava decisamente un’ esagerazione nonchè una pratica dannosa per la salute dei miei cani, e quindi dopo le dovute ricerche su cosa contenessero nello specifico i vaccini ho smesso di fare vaccini ai miei cani, oramai da oltre 5 anni, e devo ammettere che stanno molto meglio ora rispetto prima, quando erano in uno stato di permanente sovra-vaccinazione, in preda agli stati epilettici dopo ogni vaccino. Ritengo che fintanto che i medici sono spalleggiati da Big Pharma, difficilmente potranno fare bene il loro lavoro, che a mio avviso rimane sempre una Missione di Vita, nell’aiutare altri Esseri Umani o nell’aiutare altri Esseri Viventi quali gli Animali da compagnia, ad esempio.

Nuovo studio collega la morte di animali e il cancro a “sovra-vaccinazione”

Vaccinare cani e gatti può causare una serie di malattie e disordini – compreso l’autismo – e i veterinari sono spesso colpevoli di “vaccini che prescrivono troppo per massimizzare i profitti”, secondo un nuovo studio pubblicato da un giornale veterinario statunitense.

Le vaccinazioni annuali sono state una vacca da mungere, per le società di vaccini e veterinari, da molti anni. Tuttavia, secondo un gruppo di veterinari, queste entrate sono create con scienza falsa e fuorviante e le vaccinazioni non necessarie sono seriamente dannose per la salute dei nostri animali domestici.

Un gruppo di veterinari ha anche emesso un avviso sanitario, consigliando ai proprietari di animali domestici di smettere di foderare le tasche delle aziende produttrici di vaccini:

“L’attuale pratica delle vaccinazioni di marketing per animali da compagnia può costituire una frode mediante falsa dichiarazione, frode tramite silenzio e furto con l’inganno”.

Per quanto riguarda Big Pharma, un pazzo e il suo denaro si dividono facilmente ei proprietari di animali domestici si stanno dimostrando facili da imbrogliare da giovani genitori. Proprio come le vaccinazioni per gli esseri umani, il numero di vaccinazioni programmate che i gatti e i cani ricevono ora è passato attraverso tetto rispetto alle generazioni precedenti.

Non sorprende che cani e gatti domestici non abbiano mai sofferto così tanti problemi di salute come fanno ora.

“22.000 gatti sviluppano il cancro nel sito di vaccinazione ogni anno negli Stati Uniti. I gatti americani vengono ora vaccinati nella coda o nella gamba in modo che possano tagliarli quando diventa canceroso “, dice doglistener.co.uk.

Il cancro nei gatti domestici ha ora raggiunto proporzioni epidemiche. L’industria del vaccino afferma che “la correlazione non implica causalità”, ma qui è necessario un certo senso comune. Quante code e gambe devono essere amputate prima che i veterinari inizino ad ammettere che le vaccinazioni che stanno spingendo sono ad alto rischio?

Se queste cifre non sono sufficienti, un ulteriore studio afferma che “il sessantasei per cento di tutti i cani malati inizia a essere malato entro tre mesi dalla vaccinazione”.

E i sistemi immunitari compromessi sono solo l’inizio. I vaccini sono anche responsabili di causare una serie di malattie croniche a prendere piede, tra cui l’anemia emolitica autoimmune, la malattia della tiroide, l’artrite e il parvovirus. I vaccini possono persino rendere il tuo cane autistico.

I veterinari, sotto pressione da parte delle società di vaccini per aumentare continuamente i profitti, stanno vaccinando troppo i nostri animali domestici. I vaccini annuali si sono normalizzati negli Stati Uniti, quando la maggior parte dei vaccini è effettivamente progettata per durare per sette anni.

L’industria dei vaccini è ora così potente che i veterinari vengono puniti per aver osato trattare gli animali caso per caso.

Il Dr. John Robb, un veterinario statunitense leader, è stato messo in libertà vigilata nel 2015 dal Consiglio di Stato di Medicina Veterinaria nel Connecticut, per aver ridotto il dosaggio nelle vaccinazioni antirabbiche per cani di piccola taglia.

“Mi stai dicendo che se c’è una legge che mi costringerebbe a uccidere il mio paziente, dovrei farlo?” Si infuriò.

Tuttavia ha ricevuto scarso supporto da altri veterinari in un’industria sempre più orientata a massimizzare il profitto, a scapito della salute dei nostri cani e gatti.

“Sto ferendo i miei pazienti con questi vaccini”

Come tutti gli studenti veterinari, il dottor Robb ha insegnato nella scuola veterinaria che i vaccini sono buoni e prevengono le malattie. Ma una volta che ha praticato il DVM, ha iniziato a vedere gli effetti collaterali del vaccino come anafilassi potenzialmente letale, nonché i disturbi correlati al vaccino a lungo termine.

“Ho iniziato a leggere la letteratura veterinaria come JAVMA, il Journal of the Veterinary Medical Association”, afferma il Dr. Robb. “Ho iniziato a fare ricerche per conto mio. Mi sono imbattuto in veterinari che hanno dimostrato che i vaccini hanno causato un sacco di gravi effetti collaterali, tra cui l’anemia emolitica e il cancro nei siti di iniezione.

“Ho avuto un problema ora. Sono un veterinario e sto ferendo i miei pazienti con questi vaccini. ”

Il Dr. Robb ha iniziato a cambiare il modo in cui ha fatto le cose nella sua pratica. Ad esempio, ha allungato gli intervalli tra i vaccini e ha abbassato la dose perché era molto chiaro per lui che i piccoli animali non potevano maneggiare la stessa quantità di vaccino degli animali più grandi.

Sfortunatamente il Dr. Robb, con la sua particolare attenzione alla salute dei suoi pazienti, è una rarità nel mondo Veterinario.

I nuovi veterinari sono tenuti a giurare solennemente quando terminano il loro corso, “primum non nocere” o “first do no harm”. Comunque nella corsa per soldi, non tutti stanno seguendo quel credo.

Fonte Originale : http://yournewswire.com/study-pet-death-cancer/
Fonte : https://prepareforchange.net/2018/03/30/new-study-links-pet-deaths-and-cancer-to-over-vaccinating/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...