Religion

Perchè Abbiamo bisogno di evolvere il controllo della religione organizzata
Anni fa avevo un collega di lavoro che si considerava un intellettuale. Era anche un membro di una confessione religiosa. Era sua ferma convinzione che solo le persone che appartenevano alla sua particolare denominazione sarebbero state salvate e l’intero resto dell’umanità sarebbe stato condannato.
Quando gli ho chiesto come lui, in quanto persona intelligente, potesse mantenere una posizione così polarizzante, ha espresso una linea che non dimenticherò mai: “Quale sarebbe la mia fede se credessi diversamente?”
La fede è una cosa ingannevole e amorfa. In un modo o nell’altro, molti di noi hanno sperimentato manifestazioni evidenti e evidenti di fede nelle nostre vite; tuttavia come collettività non abbiamo ancora acquisito la capacità di discernere tra la fede come fenomeno umano naturale e la fede caratterizzata da istituzioni che presagiscono essere autorità in materia.
Queste istituzioni rendono la fede più accessibile e più facile da afferrare, perché costringono e “sminuiscono” questa esperienza spirituale all’interno del loro particolare paradigma limitato. Queste istituzioni, potresti aver intuito, sono chiamate religioni.

Meccanismo di controllo
La parola “religione” deriva dalla parola latina religiare che significa “legare”. Quanto è appropriato. Perché descrive esattamente ciò che fanno le religioni: i seguaci sono legati al particolare insieme di caratteristiche di quella religione che lo differenziano dalle altre rappresentazioni di cose che sono universali: la fede, l’amore e la nostra connessione intrinseca alla divinità.
Ecco come funziona. Maestri altamente evoluti nel corso della storia che hanno parlato della verità spirituale possono ottenere un seguito. Le élite che hanno il potere fanno quello che possono per fermare questo movimento. In alcuni casi, tuttavia, i loro sforzi falliscono, perché la comprensione e l’espressione della verità del maestro è troppo potente e ha ispirato troppa gioia e ispirazione tra i seguaci. Quindi il piano B diventa quindi infiltrarsi, cooptare e infine controllare il movimento. Nel corso del tempo diventa una religione, cioè, lega le persone all’emanazione di rituali esterni il cui significato attuale è diventato oscuro.

La Chiesa cattolica
Prendiamo la Chiesa cattolica come esempio. Inizia con Gesù, un maestro molto evoluto che predicava le stesse verità spirituali di tutti gli altri maestri altamente evoluti, ma in un modo particolarmente efficace e illuminante, che risuonava con molte delle persone del suo tempo.
E così fu crocifisso, in ultima analisi, da persone potenti a cui non piaceva la minaccia che Gesù aveva posto al loro potere sugli altri, dal momento che incoraggiava le persone a pensare da sé e ad avere una loro relazione personale con Dio. Non è l’altezza dell’ironia che questi insegnamenti sono stati rilevati da potenti autorità che cercavano di porsi come intermediari tra le persone e Dio?
L’autorità, naturalmente, preferirebbe che i suoi subordinati non avessero idea della gioia e della soddisfazione di una potente relazione personale con la Divinità. Ma se non è in grado di reprimere un potente movimento spirituale che è stato coltivato dai suoi seguaci, la cosa migliore da fare è che l’autorità si dichiari come “capo” del movimento.

Costantino il Grande

Questo è esattamente ciò che fece l’imperatore romano Costantino nel 313 d.C. Egli pose fine alla onnipresente persecuzione dei cristiani dichiarando una setta particolare del cristianesimo la religione ufficiale di Roma, e lui stesso un sovrano cristiano e capo della Chiesa. Divenne un grande mecenate di questa istituzione in erba.
Una volta stabilita la versione sanzionata “ufficiale” del cristianesimo, quale sarebbe il prossimo passo? Naturalmente, etichettate tutti gli altri rami dell’insegnamento di Gesù Cristo, molti dei quali avevano mantenuto una purezza molto più elevata, come eretici e blasfemi. Devoti di rami come il cristianesimo gnostico furono costretti ad andare sottoterra, anche se probabilmente alcuni membri avrebbero semplicemente adottato la religione ufficiale che, dopo tutto, era ancora una forma di cristianesimo guidata dagli insegnamenti di Gesù.

La Bibbia canonizzata
Qual è stato il prossimo? Prendi tutto per iscritto. I consigli furono convocati dal governo e dalle autorità ecclesiastiche per mettere insieme una Bibbia “canonizzata” determinando quali scritti erano veramente “le parole di Dio”. Lol. In realtà, le determinazioni di ciò che farebbe e non farebbero il taglio finale nella bibbia ufficiale cristiana si basavano su ciò che avrebbe permesso alla Bibbia di essere uno strumento di controllo per l’autorità della Chiesa. Ad esempio, qualsiasi vangelo che suggeriva a Gesù di discutere della reincarnazione fu sommariamente accantonato; dopotutto, in che modo l’autorità della Chiesa avrebbe potuto controllare i loro seguaci attraverso la paura e la minaccia di una punizione eterna se quei seguaci pensassero che sarebbero semplicemente tornati nelle vite successive per riuscire a farlo bene?
Una volta che il potere è stato consolidato dalla parola, e le autorità della chiesa sono diventate le uniche persone in grado di interpretare la parola per le masse, sarebbe abbastanza buono?

Le Crociate
No. Mantenere il potere sugli altri tende ad allevare il desiderio di più potere. E così la chiesa e il potere militare del governo si unirono per “nobili” imprese come le Crociate, per diffondere “la parola di Dio” nei pagani di altre culture. Il metodo di base era questo: invadere una cultura, distruggere completamente ogni traccia dei loro sistemi di verità spirituale e costringerli ad adottare il “vero” sistema spirituale sotto pena di morte, se non lo facessero. Ah, l’opera di Dio viene condotta in modi misteriosi, non è vero?
In questo modo la Chiesa cattolica romana divenne forse il corpo più ricco e potente del pianeta, finché mantenne una qualche forma di alleanza empia con le potenze militari del tempo.

Sulla Difensiva
Nella storia più recente, la Chiesa cattolica ha dovuto andare un po’ di più sulla difensiva, poiché la gente ha iniziato a “rendersi conto”. Cue nella rivoluzione scientifica, per esempio. Quando Galileo fece affermazioni che parlavano di prove scientifiche che la Terra ruotava attorno al Sole, in diretto contrasto con le dottrine cattoliche, la chiesa usò minacce di tortura e morte per eresia per costringerlo a ritrattare le sue affermazioni. Poco dopo, però, la Chiesa ha dovuto ammettere questa verità e posizionarsi di più come autorità “spirituale” del mondo.
Questo tipo di cose è accaduto spesso nel corso della storia della Chiesa cattolica. Deve essere imbarazzante quante volte hanno dovuto ammettere che le loro “verità immutabili” erano in realtà falsità fondate sull’ignoranza (o sulla doppiezza). Ma continuano a farlo comunque con discreto successo. Come ogni buona struttura di controllo, cercano davvero di rimanere in testa alla curva per mantenere il potere.
Qual’è il prossimo? Il papa stesso ammette la possibilità di extraterrestri, e dicendo che sarebbe disposto a battezzarli se glielo chiedessero?
Aspetta, scusa. Questo è già successo.

Fonte : http://www.collective-evolution.com/2018/04/27/why-we-need-to-evolve-past-the-control-of-organized-religion/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...