“Heartbeat”

Scienziati scoprono che gli Alberi hanno un Battito Cardiaco
Sembra che ogni giorno sempre più informazioni vengano scoperte sugli alberi e sui molti misteri che sono dentro di loro. Sappiamo che sono vivi, ma sembra che siano ancora più vivi di quanto potremmo aver pensato. Gli alberi sono interconnessi nel sottosuolo, ora sappiamo anche che gli alberi possono comunicare tra loro, ma recentemente gli scienziati hanno scoperto che gli alberi hanno effettivamente una sorta di battito cardiaco, è così lento che non si sono mai accorti prima.

Fino a poco tempo fa gli scienziati avevano pensato che l’acqua si muovesse attraverso gli alberi attraverso il processo di osmosi, in una sorta di materia continua, ma ora hanno scoperto che i tronchi ei rami degli alberi si stanno contraendo e si stanno espandendo ed essenzialmente pompando acqua dal radici alle foglie, un po ‘come il nostro cuore pompa il sangue attraverso i nostri corpi.

A differenza dei nostri corpi e del nostro polso, tuttavia, un albero è molto più lento e batte solo una volta ogni due ore circa e invece di regolare la pressione sanguigna regola effettivamente la pressione dell’acqua che fluisce attraverso l’albero.

Secondo András Zlinszky dell’Università di Aarhus, nei Paesi Bassi, “abbiamo scoperto che la maggior parte degli alberi ha periodici cambiamenti di forma periodicamente, sincronizzati attraverso l’intera pianta, che implicano cambiamenti periodici nella pressione dell’acqua”.

Come hanno scoperto questo?

Uno studio condotto nel 2017 Zlinsky e il suo collega Anders Barfod hanno utilizzato la scansione laser terrestre per monitorare 22 diverse specie di alberi nel tentativo di osservare la forma dei loro baldacchini e come sono cambiati.

Tutte le misurazioni sono state effettuate in serre durante la notte per escludere il sole e anche il vento come fattori nei movimenti sugli alberi. In molti degli alberi è stato osservato che i rami si muovevano su e giù di circa un centimetro ogni paio d’ore. Dopo aver finito la notte di studio, i ricercatori hanno escogitato una teoria su ciò in cui credono che il movimento rappresenti. Credono che il movimento sia un segnale che gli alberi pompano acqua dalle radici e la distribuiscono attraverso i loro rami.

I ricercatori ritengono che questa scoperta indichi che gli alberi potrebbero effettivamente avere un tipo di battito cardiaco. “Nella fisiologia delle piante classica, la maggior parte dei processi di trasporto sono spiegati come flussi costanti con fluttuazioni trascurabili nel tempo”, ha detto Zlinszky al New Scientist. “Nessuna oscillazione con periodi inferiori a 24 ore è assunta o spiegata dai modelli attuali.”

Sfortunatamente in questo momento non ci sono ancora spiegazioni su come funziona l’azione di pompaggio. Essi ipotizzano che forse il tronco spreme l’acqua spingendolo attraverso lo xilema, che è un sistema di tessuto nel tronco che trasporta acqua e sostanze nutritive a tutti i rami e le foglie.

Fonte Originale: http://www.collective-evolution.com/2018/05/10/scientists-discover-that-trees-have-a-heartbeat-too/
Fonte : http://prepareforchange.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...