Disconnettiti dall’Arconte-Matrix e Ricollegati con la Coscienza

Non abbiamo bisogno di soluzioni ai mali del mondo. Dobbiamo rimuovere la causa del problema e questa è ignoranza e arroganza. Questi sono partner inseparabili nella guerra alla consapevolezza umana e all’intelligenza innata.
La stupidità dell’ignoranza può sopravvivere solo attraverso la cecità dell’arroganza. Hanno bisogno l’uno dell’altro per la loro reciproca prosperità.
Einstein ha detto: “Colui che segue la folla di solito non va oltre la folla”. Colui che cammina da solo, è probabile che si ritrovi in ​​posti che nessuno è mai stato.
Seguendo la folla è come abbiamo alzato questo torrente con la paletta mancante e per rimuovere la causa del problema abbiamo bisogno di un risveglio di massa della mente alla coscienza, limitazione a tutte le possibilità.
Non ci sono limiti alle possibilità, solo un senso del possibile. Lo imponiamo a noi stessi – così possiamo anche liberarci da una restrizione così debilitante.
Da Vinci disse: “Il più grande inganno che gli uomini soffrono deriva dalle loro stesse opinioni”.
Sì e quali sono le opinioni? Sono solo il risultato di uno sfondo personale, di pregiudizi e accesso alla conoscenza percepita, eppure si trasformano senza soluzione di continuità in “fatti” solidificati.
La maggior parte della scienza e quasi tutta la percezione pubblica del “fatto” è poco più che l’opinione e l’assunzione ripetute nell’accettazione generale.
Non c’è modo di impedire ciò che è pianificato per l’umanità a meno che i paraocchi della credenza non siano messi da parte e il potere dell’informazione e dell’intelligenza dettino il nostro senso della realtà invece della percezione programmata.
Non possiamo cambiare il mondo finché non ci cambiamo perché il mondo è un’espressione collettiva della totalità umana. Puoi avere tutte le marce e le manifestazioni di protesta che ti piacciono, ma senza un’espansione della consapevolezza resteremo sulla ruota del criceto resa possibile solo dall’ignoranza programmata.
Attualmente, la stragrande maggioranza delle persone è vittima della propria miopia e non può vedere oltre la propria razza, cultura, religione, lavoro, preferenza politica, sessualità e programmazione sociale.
I pochi, anche se in rapida crescita numerica, considerano tutto ciò come una irrilevante diversione dal grande quadro del controllo globale e dell’abuso di tutte le razze, culture, religioni, posti di lavoro, preferenze politiche, sessualità e programmi sociali.
Lo vedono anche come una diversione dalla verità ancora più grande che siamo TUTTI UNA Consapevolezza che ha esperienze diverse.
Questo è il punto di Da Vinci che l’umanità deve imparare a vedere e realizzare che tutto si collega a tutto il resto. Per la maggioranza, una percezione distorta basata sull’ignoranza è l’unica verità, e la conoscenza e la consapevolezza sono un’eresia.
La conoscenza e la consapevolezza sono pericolose per tutte le autorità perché per definizione significa che le persone collegano i punti e vedono cosa sono realmente quando sono connessi insieme. Una volta che l’immagine viene messa a fuoco, tutti gli aspetti dell’autorità e i sistemi di credenze su cui si fonda vengono a crollare in un’esplosione di intuizioni che cambiano la vita.
Se sei un ingranaggio, ma vedi te stesso e gli altri ingranaggi come individui che fanno le tue cose, non vedrai mai cosa sta realmente accadendo. Ma una volta che vedi la macchina, la tua percezione viene immediatamente trasformata e la vera natura della tua esistenza quotidiana diventa accecante.
L’educazione, la scienza, la medicina, la politica e i media sono tutti fondati su una credenza nel conosciuto. Il conosciuto è fondamentalmente il regno olografico di ciò che è chiamato il mondo fisico, e l’ignoto è l’infinità invisibile delle informazioni sulla forma d’onda e la pura coscienza da cui l’illusione olografica viene decodificata e resa manifesta. Il noto è il dominio dei cinque sensi: posso vederlo, ascoltarlo, toccarlo, gustarlo o annusarlo? Queste domande diventano quindi gli arbitri dell’esistenza percepita o della non esistenza. L’istruzione consiste nell’insegnare il noto alla prossima generazione di “conoscitori” programmati, mentre accademici, scienziati e medici sono ammirati con ammirazione perché sono percepiti per sapere più di altri sul conosciuto.
Ma cos’è questo “conosciuto”? È ciò che credono sia conosciuto, ciò che è stato detto sia conosciuto e nient’altro.
Si sapeva che la Terra era piatta e questo “conosciuto” era stato predicato e imposto alle generazioni in abbondanza nei grandi centri di presunta “educazione”; ma era sbagliato lo stesso.
Il noto è solo “credo che sia conosciuto”, ma è il fondamento stesso della società umana. Puoi veramente imparare solo scoprendo l’ignoto. Tutto il resto sta ripetendo.
Quando il tuo lavoro, lo stato e persino il senso di sé e sicurezza provengono dal conosciuto, c’è un incentivo incorporato a ignorare o spazzare via l’ignoto. Il noto teme l’ignoto perché più l’ignoto rivela i suoi segreti, più il noto perde la sua onnipotenza e il dominio della percezione.
Com’è divertente quando ciò che è percepito come conosciuto è solo una rappresentazione decodificata dell’immaginazione sconosciuta. Il sogno è il sognatore ma può solo vedere il sogno. Il conosciuto è l’ignoto ma può vedere solo il conosciuto.
Questo ‘noto’, l’illusione olografica, è dove le persone inventano e adorano le loro convinzioni mentre i regni della forma d’onda e la pura Coscienza connettono tutto come Uno. Il sistema di controllo richiede per la sua stessa sopravvivenza che la mentalità dell’ignoranza sia costantemente mantenuta e quindi i “visionari” sono sempre stati ricercati e presi di mira dalle autorità del tempo.
I veri visionari sono così immensamente minacciosi nell’ordine prevalente che ha bisogno di attenuare la percezione umana e legarla all’ologramma.
Queste sono alcune definizioni di “normale”:

– Conformarsi, aderire o costituire una norma, uno standard, un modello, un livello o un tipo; tipico.
– Relativi o caratterizzati da intelligenza o sviluppo medio.
– Libero da malattie mentali; sano di mente.

Quindi ‘normale’ è conforme a uno schema standard o tipico. Ma cosa detta e costituisce “standard e tipico”? Le percezioni e il comportamento della maggioranza. Sono le percezioni e il comportamento della maggioranza a diventare lo standard e il tipico ‘normale’.
Il termine è anche ‘caratterizzato da intelligenza o sviluppo medio’ e quindi essere al di sopra della media intelligenza ti rende anormale. Ed ecco la battuta finale … essere normali significa essere “liberi dalla malattia mentale”; sano di mente’. Tutto è invertito come al solito.
Essere liberi da malattie mentali e sani è conformarsi, aderire o costituire una norma, uno standard, un modello, un livello o un tipo; tipico; e relazionarsi o essere caratterizzati da intelligenza o sviluppo medi. Ma come definiscono l’intelligenza media o lo sviluppo?
È la media rispetto a tutti gli altri che credono solo nel percepito conosciuto. Quelli che vedono oltre il “conosciuto” sono, per definizione, troppo intelligenti per essere considerati “normali”, ma non abbastanza normali per essere considerati “liberi dalla malattia mentale; sano di mente’. È isterico.
Se sei nato in un manicomio e non sai nient’altro, allora la follia per te è normale. È ancora pazzesco, ma è normale pazzo mascherarsi da sanità mentale.
Benvenuti al Pianeta Terra, un tipico, normale, pazzo manicomio dove i civili sono bombardati per proteggerli dalla violenza, i bambini muoiono di fame in un mondo di abbondanza, la gente prende in prestito denaro che non esiste e paga interessi su di esso, il cibo è una forma di il veleno ei detenuti non riescono a vedere quanto siano stati esaustivi perché sono troppo occupati a seguire la loro squadra di calcio e guardare Eastenders e X Factor.
Per capire cosa sta realmente accadendo qui, dobbiamo disconnettere i termini “sano” e “normale” perché non sono affatto intercambiabili; e dobbiamo renderci conto che ciò che viene definito ‘normale’ è una forma avanzata di follia. Una volta che le persone ottengono ciò, tutto ha un senso e va a posto.
Non cercare di dare un senso al mondo sulla base del fatto che il mondo è sano di mente e quindi cerca di capire perché le persone intelligenti prendono decisioni che causano la morte, la distruzione, la sofferenza e la privazione quotidiane. Le persone che prendono quelle decisioni sono pazze e dementi, ed è per questo che le loro azioni sono pazze e dementi.
Quei tratti della popolazione che sostengono quelle azioni e possono farne un senso razionale sono un’estensione della stessa follia e demenza. È semplice causa ed effetto. Il mondo è pazzo perché quelli che gestiscono il mondo e gran parte della popolazione sono in uno stato di follia. Il punto è, però, che non devono esserlo.
La follia è solo la miopia e l’ignoranza estreme ed entrambe sono la creazione di una mente chiusa e chiusa. Apri la tua mente oltre la miopia e l’ignoranza e questa follia si prenderà cura di se stessa. Andato. Questo processo è molto più semplice di quanto la gente creda (ciò che credi tu percepisca e ciò che percepisci tu abbia esperienza).
Significa solo aprire il senso del possibile a Tutte le possibilità. La maggior parte delle persone ha un sistema di credenze e qualsiasi cosa al di fuori di questo deve dimostrarsi (secondo i loro termini) essere possibile. In altre parole, Tutte le Possibilità è costantemente sotto processo con il sistema di credenze come giudice.
Che ne dici di prendere tutte le possibilità come norma e far sì che tutto ciò che parla dell’impossibile si giustifichi? Correre un miglio in quattro minuti era considerato impossibile fino a quando qualcuno non lo faceva per una frazione e poi molti altri seguivano nella consapevolezza – la convinzione – che si potesse fare.
Il senso dell’umanità del possibile e l’ossessione per l’impossibile sono i più grandi schiavisti del vero progresso.
Il fondamento di qualsiasi sfida da controllare deve essere, deve essere e non può essere nient’altro che l’apertura e il risveglio della Mente alla Coscienza al di fuori della Matrice. Senza quello dovremmo andare a casa e fare il possibile per prepararci agli inevitabili estremi della tirannia che si sta facendo strada così velocemente.
Le persone possono accumulare tutte le armi che preferiscono, organizzare tutte le proteste che gli piacciono e attaccare il Sistema di Controllo come preferiscono, ma alla fine non importa. Il Sistema di Controllo è quello che è e ciò che sta diventando perché la massa dell’umanità è intrappolata nelle percezioni della Mente.
I controllori sono parassiti mentali, dopotutto. Ma non possono parassitare, manipolare e programmare la Coscienza perché è fuori dalla loro portata. I credenti nella religione, nella politica e nella scienza mainstream stanno tutti sostenendo l’agenda del sistema di controllo cadendo per il loro gioco – il loro gioco mentale.
Il personaggio della trilogia di Matrix, chiamato Trainman, ha detto del suo dominio:

Non capisci. Ho costruito questo posto. Qui sotto faccio le regole. Giù qui faccio le minacce. Laggiù, sono Dio.
Era in questi termini che gli gnostici descrivevano il nostro mondo in relazione al Demiurgo e agli Arconti.
Quando sei intrappolato nei cinque sensi e nella mente associata, la tua percezione della realtà è ciò che gli Arconti ti dicono che è. Il Sistema di Controllo può avere solo qualche effetto nel regno della mente e dei sensi “fisici”.

Una volta aperto a Tutte le Possibilità, il tuo punto di attenzione – di percezione – si espande nei reami della Coscienza. Da lì il gioco è così facile da capire, ma senza quella comprensione come si può fare un giudizio informato ed efficace su come rispondere alla situazione globale che affrontiamo?
L’identità personale è la chiave di tutto. Tu Sei Tutto Ciò Che E’, Onnisciente, Tutte le Possibilità. Ma la tua attenzione si concentra attualmente su una piccola gamma di frequenze chiamate luce visibile e su cui vengono dati nomi e etichette come John e Amy, caucasici e ebrei, ricchi e poveri.
Quindi con chi ti identifichi? Ti identificherai con ciò che sei veramente o solo con ciò che stai vivendo?
John e Amy, caucasici e ebrei, ricchi e poveri sono tutte illusioni dell’illusione e se questa è la tua sola identità personale, la Matrice governa la tua percezione perché non hai altri punti di riferimento per ciò che sta accadendo a te e al mondo. La tua vita fin qui è stata dettata da chi pensavi di essere.
Cambia ciò che pensi di essere e cambierai ciò che percepisci e sperimenti. Insieme cambieremo ciò che tutti percepiamo e sperimentiamo. Non c’è via d’uscita da dove siamo se non c’è una trasformazione del nostro senso dell’io dall’identità che ci mette dove siamo.
Più muovi il tuo punto di attenzione sul cuore, più la nostra società suicida diventa evidente. Gli Arconti hanno trasformato una società del cuore in una società viscerale per rendere l’umanità facile da imbrogliare, manipolare e controllare.
Nello spirito di rimuovere la causa del problema, dobbiamo cambiarlo di nuovo. Il cuore e il vortice del cuore associato, o chakra, sono la nostra prima connessione all’infinito per sempre.
Il cervello dovrebbe essere il suo servo non il suo padrone, ma il dirottamento di Archon non avrebbe potuto avvicinarsi a dove è senza il cervello usurpando la preminenza del cuore.
Giordano Bruno (1548-1600) ha avuto l’intuizione che deriva dall’andare oltre il tempo e ha visto la versione ufficiale della realtà.
Fu Bruno a dire: “la Luce divina è sempre nell’uomo, si presenta ai sensi e alla comprensione, ma l’uomo la respinge” e “l’amore eroico è proprietà di quelle nature superiori che sono chiamate pazze, non perché lo fanno non so, ma perché conoscono troppo “. Il noto teme l’ignoto.
Quello che Bruno, Da Vinci e altri hanno attinto per la loro intuizione potrebbe sempre esserci stato, ma è possibile accedervi solo aprendo la mente e in modo cruciale il cuore. Questo è il dono dell’intelligenza del cuore.
Il cuore vede tutto da fuori dall’illusione. È in questo mondo, ma non di questo. Di conseguenza, le persone con l’intelligenza del cuore sono viste come pazze e impossibili da capire o capire.
Il cervello non è la fonte di nulla. È il condotto, il sistema informatico biologico, che risponde agli stimoli dell’informazione e lo rende consapevole in termini di percezione e comportamento dei cinque sensi.
Diverse aree del cervello si attivano, o “si accendono”, quando si ricevono informazioni energetiche che si riferiscono a un ruolo specifico nella decodifica e nella comunicazione di informazioni alla mente cosciente olografica.
L’informazione può venire dal cuore e dalla Coscienza superiore (che alcuni chiamano l’anima), oppure può provenire dal possesso dell’Arch. D’intonaco diretto e dagli infiniti programmi archonitici come l’educazione, la scienza, la religione, i media, la politica, ecc.
Una volta che ti apri all’intelligenza del cuore – intelligenza innata, intelligenza universale – l”opposizione’ viene instradata e il cuore e il cervello parlano come uno.
Gli Arconti colpiscono il vortice del cuore nel modo in cui hanno strutturato la società e bloccano le persone nel chakra emozionale nell’intestino. I sentimenti e le percezioni positive come l’amore e la gioia (alta frequenza) vengono dal cuore. L’idea è di bloccare l’influenza del cuore dando alle persone tante ragioni per provare paura, ansia, stress e depressione. Lo stress causa una malattia cardiaca perché determina il flusso di energia attraverso il chakra del cuore e lo fa formare un campo caotico che diventa più intenso più a lungo continua lo stress.
Questa distorsione viene trasferita al cuore olografico e lì avete la ragione per cui in una società spaventata e stressata che la malattia cardiaca è un killer globale di massa. Il vortice del cuore e il suo enorme campo elettromagnetico è il luogo in cui la percezione umana è stata più efficacemente dirottata e dobbiamo invertirla. Niente è più importante di questo per coloro che vogliono veramente liberarsi dalla tirannia arcaica.
Se la gente pensa di poter affrontare questa sfida con rabbia, odio o rivoluzione violenta, dovrebbe sentirsi libera di sprecare il proprio tempo. Nessun passaggio da budello a cuore = tirannia globale. Passaggio da budello a cuore = game over. È possibile scavalcare e bypassare del tutto il cervello e in effetti ciò deve essere fatto per andare oltre il “tempo e lo spazio”. Questo è ciò che Da Vinci, Bruno e altri stavano facendo.
Normalmente l’informazione entra in quella che chiamiamo mente cosciente attraverso il cervello con tutte le potenziali interferenze, blocchi e filtri causati da credenze, emozioni e altri programmi.
Ma se sposti il tuo punto di attenzione dal corpo verso l’infinito oltre la Matrice, puoi creare una connessione diretta tra l’intuizione espansa e la tua consapevolezza.
La “cavalleria” non è venuta a te: sei andato alla “cavalleria”. Con l’insight assorbito dal tuo punto di attenzione ampliato puoi riportarlo alla realtà dei cinque sensi attraverso il cuore come conoscenza intuitiva e non come mero pensiero che viene instradato attraverso il cervello.
È così che possiamo attingere all’introspezione infinita e alla conoscenza ispirata e portarla in questa realtà in una forma pura e senza tinte.

Fonte : https://prepareforchange.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...