25 Alimenti Intelligenti

I 25 alimenti intelligenti che uccidono le cellule staminali tumorali più della chemio e delle radiazioni
Un’importante revisione scientifica identifica 25 dei principali alimenti e erbe che uccidono le cellule staminali del cancro alla causa principale della neoplasia maligna del cancro.

Ci sono migliaia di composti naturali che sono stati studiati con un’attività anti-cancro dimostrabile (controlla oltre 600 sul nostro database di ricerca sul cancro), ma solo un piccolo sottogruppo di questi ha dimostrato di colpire e uccidere le cellule staminali tumorali che si trovano sul radice del tumore maligno. Curcuma, per esempio, abbiamo presentato un numero di volte in cui questa proprietà di “uccisione intelligente” mirava solo al cuore dei tumori cancerosi. Più recentemente, lo zenzero è stato trovato nella ricerca pre-clinica per contenere un composto fino a 10.000 volte più efficace del farmaco chemioterapico Taxol nell’uccidere le cellule staminali del cancro al seno. Anche il cibo comune come il mirtillo ha proprietà speciali di uccisione del cancro, come discusso in un precedente articolo: Ricerca: Radioterapia provoca il cancro, il mirtillo lo uccide.

Un potente studio pubblicato sulla rivista Anticancer Research, intitolato “Prodotti naturali che hanno come bersaglio le cellule staminali del cancro”, ha reso molto più facile il nostro lavoro di identificare questa speciale categoria di assassini del cancro rivedendo la letteratura esistente sull’argomento e elencando le 25 sostanze principali in questa categoria. Sono elencati qui sotto, insieme ad alcune delle loro fonti alimentari comunemente riconoscibili:

– Epigallocatechina-3-gallate (EGCG) – Tè verde

– 6-Gingerolo – Ginger (zenzero)

– Beta-Carotene – Carota, foglie verdi

– Baicaleina – Scutellaria

– Curcumina – Curcuma

– Ciclopamina – Giglio di mais (non suggeriamo di consumare questa pianta; questo illustra i componenti naturali che uccidono le cellule staminali cancerose)

– Delfinidina – Mirtillo, lampone

– Flavonoidi (Genisteina) – Soia, trifoglio rosso, caffè

– Gossipolo – Semi di cotone (non suggeriamo di consumare questa pianta; questo illustra i componenti naturali che uccidono le cellule staminali cancerose)

– Guggulsterone – Commiphora (mirra)

– Isotiocianati – verdure crocifere

– Linalool – Menta

– Licopene – Pompelmo, pomodoro

– Partenolide – Partenio

– Alcool perilillico – Menta, ciliegia, lavanda

– Piperina – Pepe nero

– Plasmodon saponina – Campanula grandiflora

– Psoralidina – Psoralea corylilyfolia

– Quercetina – capperi, cipolla

– Resveratrolo – Uva, prugne, bacche

– Salinomicina – Streptomyces albus

– Silibinina – Cardo Mariano

– Acido ursolico – Timo, basilico, origano

– Vitamina D3 – Pesce, tuorlo d’uovo, carne di manzo, olio di fegato di merluzzo

– Withaferina A – Withania somnifera (Ashwagandha)

Perché queste sostanze sono così importanti?
La ragione principale per cui la chemioterapia e la radioterapia convenzionali non sono riuscite a produrre miglioramenti significativi nei tassi di sopravvivenza del cancro è dovuta al fatto che le cellule staminali tumorali sono resistenti a questi interventi. Infatti, la chemioterapia e soprattutto la radiazione sono entrambe in grado di aumentare il numero e la virulenza di queste cellule in un tumore, mentre allo stesso tempo hanno il ben noto effetto collaterale di danneggiare ulteriormente il sistema immunitario del paziente.

Mentre l’industria del cancro è ancora molto resistente a incorporare le implicazioni di questi risultati nel loro standard di cura (che è altamente non etico), c’è un numero crescente di operatori sanitari che non vogliono voltare le spalle alla verità e sono molto interessati in modi alternativi per prevenire e curare il cancro utilizzando approcci alimentari e / o vegetali.

Il nuovo studio affronta la rilevanza delle cellule staminali tumorali come segue:

“Il modello di cellule staminali del cancro suggerisce che l’inizio del tumore è governato da un piccolo sottogruppo di cellule distinte con carattere staminale chiamate cellule staminali cancerose (CSCs). Le CSC possiedono proprietà di auto-rinnovamento e meccanismi di sopravvivenza intrinseca che contribuiscono alla resistenza dei tumori alla maggior parte dei farmaci chemioterapici. La mancata eliminazione di CSC nel corso della terapia è postulata come la forza trainante per la recidiva e le metastasi del tumore. Studi recenti si sono concentrati sulla comprensione delle proprietà fenotipiche uniche delle CSC da vari tipi di tumore, nonché sulle vie di segnalazione che sono alla base dell’auto-rinnovamento e della resistenza ai farmaci. ”

Allo stato attuale, l’industria del cancro non è riuscita a produrre un singolo farmaco destinato alla popolazione di cellule staminali tumorali di cellule all’interno di un tumore, come confermato dallo studio:

“Se infatti la risposta CSC è un criterio vitale per la valutazione del trattamento del cancro, non ci sono ancora droghe nell’uso clinico che mirano specificamente a CSC”.

La capacità di indirizzare selettivamente le cellule tumorali e in particolare le cellule staminali tumorali, lasciando intatte le cellule non tumorali nel tessuto, è estremamente importante. Abbiamo creato una sezione sul nostro database che indicizza la ricerca su queste sostanze e ora ne include sessantasette. Stiamo anche costruendo una sezione che raccoglie le cellule staminali tumorali di ricerca, un argomento che diventerà senza dubbio una parte centrale del futuro del trattamento del cancro, assumendo che la priorità sia quella di alleviare la sofferenza e non solo fare soldi con i pazienti.

Sayer Ji è fondatore di Greenmedinfo.com, recensore dell’International Journal of Human Nutrition e Functional Medicine, cofondatore e CEO di Systome Biomed, Vicepresidente del Consiglio della National Health Federation, Steering Committee Membro del Global Non- Fondazione GMO.

Autore : Sayer Ji
Fonte : prepareforchange.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...