La Coscienza crea la Realtà

I fisici ammettono che l’Universo è Immateriale, Mentale e Spirituale
“La Coscienza crea la Realtà”, una dichiarazione che ha guadagnato molta attenzione tra i vari media alternativi in tutto il mondo. Non commettete errori, la coscienza è stata (per un certo periodo di tempo) studiata da numerosi scienziati, specialmente nel suo rapporto con la fisica quantistica e come potrebbe essere correlata con la natura della nostra realtà.

Cos’è la coscienza? La coscienza include un numero di cose. È come percepiamo il nostro mondo, i nostri pensieri, essendo consapevoli, le nostre intenzioni e altro ancora.

“Cercare la coscienza nel cervello è come guardare la radio per l’annunciatore” – Nasseim Haramein, direttore della ricerca per il progetto di risonanza.

“Considero la coscienza fondamentale. Considero la materia come derivata dalla coscienza. Non possiamo rimanere indietro alla coscienza. Tutto ciò di cui parliamo, tutto ciò che consideriamo come esistente, postulazione della coscienza. “- Max Planck, fisico teorico che ha dato origine alla teoria dei quanti, che gli è valso il Premio Nobel per la fisica nel 1918.

“Non era possibile formulare le leggi della meccanica quantistica in un modo completamente coerente senza riferimento alla coscienza.” Eugene Wigner, fisico teorico e matematico. Ha ricevuto una parte del Premio Nobel per la fisica nel 1963.

L’affermazione che “la coscienza crea la realtà” arriva con una serie di domande diverse. Questo significa che noi come individui (ea livello collettivo come una razza umana) possiamo modellare e creare qualsiasi realtà desideriamo per noi stessi? Significa che possiamo manifestare un certo stile di vita e attrarre determinate esperienze? Accade all’istante? Ci vuole tempo? Come lo facciamo?

Sebbene potremmo non essere in grado di rispondere a queste domande con assoluta certezza scientifica, sappiamo che sì, una correlazione tra la coscienza e il nostro mondo materiale fisico esiste davvero in qualche modo, forma o forma. L’estensione di tale correlazione (sempre da un punto di vista scientifico moderno) non è ancora ben compresa, ma sappiamo della correlazione e sappiamo che deve avere una sorta di significato.

“Una conclusione fondamentale della nuova fisica riconosce anche che l’osservatore crea la realtà. Come osservatori, siamo personalmente coinvolti nella creazione della nostra realtà. I fisici sono costretti ad ammettere che l’universo è una costruzione “mentale”. Il fisico pionieristico Sir James Jeans ha scritto: “Il flusso di conoscenza si sta dirigendo verso una realtà non meccanica; l’universo comincia a sembrare più un grande pensiero che come una grande macchina. La mente non sembra più un intruso accidentale nel regno della materia, dovremmo piuttosto chiamarlo il creatore e il governatore del regno della materia. Passa oltre e accetta l’inarrivabile conclusione. L’universo è immateriale, mentale e spirituale “. – R.C. Henry, professore di fisica e astronomia alla Johns Hopkins University

La scienza dietro la dichiarazione “La coscienza crea la realtà”

L’esperimento della doppia fenditura quantistica è un esperimento molto popolare usato per esaminare come la coscienza e il nostro mondo materiale fisico sono intrecciati. È un grande esempio che documenta in che modo i fattori associati con la coscienza e il nostro mondo materiale sono collegati in qualche modo.

Una potenziale rivelazione di questa esperienza è che “l’osservatore crea la realtà”. Un articolo pubblicato nella rivista Physics Essays di Dean Radin,spiega come questo esperimento sia stato usato più volte per esplorare il ruolo della coscienza nella modellatura la natura della realtà fisica.

In questo esperimento, è stato utilizzato un sistema ottico a doppia fenditura per testare il possibile ruolo della coscienza nel collasso della funzione d’onda quantica. Il rapporto tra la potenza spettrale a doppia fenditura del modello di interferenza e la sua potenza spettrale a singola fenditura era previsto diminuire quando l’attenzione era focalizzata sulla doppia fenditura rispetto a quella lontana da essa. Lo studio ha trovato che i fattori associati alla coscienza “significativamente” correlati in modi predetti con perturbazioni nel modello di interferenza doppia fenditura.

“L’osservazione non solo disturba ciò che deve essere misurato, lo produce. Costringiamo l’elettrone ad assumere una posizione definita. Noi stessi produciamo i risultati della misurazione. ”

Sebbene questo sia uno degli esperimenti più popolari usati per porre la connessione tra coscienza e realtà fisica, ci sono molti altri studi che mostrano chiaramente che la coscienza, o fattori associati alla coscienza, sono direttamente correlati alla nostra realtà in qualche modo. Un certo numero di esperimenti nel campo della parapsicologia lo hanno dimostrato.

Certo, potremmo non capire la portata di questa connessione, e nella maggior parte dei casi gli scienziati non riescono nemmeno a spiegarlo. Comunque sono, e sono stati osservati più e più volte.

Altri esempi di cui abbiamo scritto sono esperimenti di psicocinesi sponsorizzati dal governo, esperimento di coscienza globale, esperimenti di visione remota di agenzie di intelligence, pensieri e intenzioni che alterano la struttura dell’acqua, l’effetto placebo, studi di teletrasporto e altro ancora.

I monaci buddisti benedicono il tè con una buona intenzione.

Uno studio affascinante mostra che l’intenzione umana può aiutare a guarire i pazienti il cancro.

Come possiamo incorporare queste informazioni nella nostra vita e usare la coscienza per trasformare il mondo.

Il cambiamento richiede l’azione, ma il luogo da cui proviene l’azione è il più importante.

La scienza dei giorni moderni, in particolare la fisica quantistica, ha raggiunto l’antico misticismo e i concetti che sono stati così profondamente radicati in varie culture nel mondo antico. Un grande esempio di ciò è il fatto che tutto è energia, e nulla è solido. Puoi leggere altro a questo proposito qui.

“Noi siamo ciò che pensiamo, tutto ciò che siamo sorge con i nostri pensieri, con i nostri pensieri che creiamo il mondo.” – Gautama Buddha

“In senso lato, anche se ci sono alcune differenze, penso che la filosofia buddista e la Meccanica Quantistica possano stringere la mano alla loro visione del mondo. Possiamo vedere in questi grandi esempi i frutti del pensiero umano. Indipendentemente dall’ammirazione che proviamo per questi grandi pensatori, non dovremmo perdere di vista il fatto che fossero esseri umani così come siamo. “- Dalai Lama

Un grande esempio di fisica quantistica che incontra l’antica saggezza è visto nel fatto che Nikola Tesla fu influenzato dalla filosofia vedica quando meditò sulle sue idee di energia a punto zero. Puoi leggere altro a questo proposito qui.

Quindi, perché è rilevante? È rilevante perché la nuova fisica, come già detto, sta puntando sul fatto che l’osservatore plasma la realtà. Il modo in cui pensiamo e percepiamo potrebbe essere responsabile e svolgere un ruolo vitale nel costrutto fisico che vediamo davanti a noi.

“Nessun problema può essere risolto dallo stesso livello di coscienza che lo ha creato.” – Sconosciuto

Se guardiamo al mondo e lo esaminiamo a livello collettivo, cosa vediamo? Come lo percepiamo? In questo momento, le masse la percepiscono come nata, andando a scuola, pagando le bollette, allevando una famiglia e trovando un “lavoro” all’interno dell’attuale paradigma per sostenerti. Nessun giudizio qui, ma molte persone sul pianeta non stanno risuonando con questa esperienza. Vogliono cambiare. Abbiamo ripetuto e percepito la nostra realtà in questo modo per un tempo molto lungo, con pochissime informazioni su ciò che sta realmente accadendo e sul nostro pianeta. È quasi come se fossimo dei droni robotici addestrati e sottoposti a lavaggio del cervello per accettare le cose come sono. Non mettere in discussione ciò che sta accadendo nel nostro mondo e continuare con lo status quo, solo prendendoci cura di noi stessi e delle nostre vite. Come direbbe Noam Chomsky, il nostro consenso è stato prodotto. Se continuiamo su questa strada e continuiamo a percepire e vedere la realtà come “questo è solo il modo in cui è”, in pratica, prolungheremo quel tipo di esistenza ed esperienza per la razza umana senza mai cambiarla.

Al fine di creare e manifestare una nuova realtà per noi stessi, i nostri pensieri e il modo in cui percepiamo la realtà devono cambiare. Cosa cambia nel modo in cui percepiamo la realtà? L’informazione lo fa Quando emergono nuove informazioni cambia il modo in cui guardiamo le cose e come risultato, la nostra realtà cambia, e iniziamo a manifestare una nuova esperienza e apriamo le nostre menti ad una visione più ampia della realtà. Per non dire che non possiamo manifestare una nuova forma fisica in un battito di ciglia, e che non siamo in grado di farlo, ma sembra essere qualcosa che richiede tempo, qualcosa di graduale, qualcosa che non capiamo ancora.

Ciò che è importante anche per gli insegnamenti della nuova fisica è che, se i fattori di coscienza sono associati alla creazione della nostra realtà, ciò significa che il cambiamento inizia all’interno. Inizia con il modo in cui osserviamo il mondo esterno dal nostro mondo interiore. Questo tocca il punto precedente di come percepiamo la nostra realtà. La nostra percezione del mondo esterno potrebbe benissimo essere un riflesso del nostro mondo interiore, il nostro stato interiore dell’essere. Quindi chiediti, sei felice? Stai osservando, percependo e agendo da un luogo di amore? Da un luogo di odio o rabbia? Da un luogo di pace? Tutti questi fattori sono associati alla nostra coscienza, con la nostra osservazione, l’uno (o i molti) che stanno facendo “l’osservazione” potrebbe giocare un ruolo importante in quale tipo di mondo fisico si manifesta la razza umana, cosa ne pensi?

Siamo davvero gli osservatori, possiamo creare cambiamenti e rompere schemi per aprire nuove possibilità, cambiare direzione, tutto attraverso il modo in cui osserviamo noi stessi, gli altri e il mondo che ci circonda.

Credo che la razza umana sia in procinto di svegliarsi a un numero di cose diverse, simultaneamente. Di conseguenza, il modo in cui percepiamo e “osserviamo” il mondo intorno a noi (su una scala di massa) sta iniziando a cambiare drasticamente. Quindi se vuoi aiutare a cambiare il mondo, cambia il modo in cui guardi le cose, e le cose che guardi cambieranno.

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.” – Mahatma Gandhi

“Non c’è nulla di nuovo da scoprire in fisica ora. Tutto ciò che rimane è una misura sempre più precisa.” Questa affermazione (dichiarazione del mondo) fu fatta da Lord Kelvin nel 1900, che fu distrutta solo cinque anni dopo quando Einstein pubblicò il suo articolo sulla relatività speciale. Le nuove teorie proposte da Einstein sfidarono l’attuale (a quel tempo) quadro di comprensione. Ciò ha costretto la comunità scientifica ad aprirsi a una visione alternativa della vera natura della nostra realtà. Un grande esempio di come le cose che una volta erano considerate come verità sono cambiate.

“Le dichiarazioni di Lord Kelvins mettono a nudo la voce dei paradigmi del passato … Sapevamo che la Terra era piatta, sapevamo che eravamo il centro dell’universo, e sapevamo che un uomo più pesante del macchinario aereo non poteva prendere il volo. Attraverso tutte le fasi della storia umana, le autorità intellettuali hanno pronunciato la loro supremazia ridicolizzando o sopprimendo elementi della realtà che semplicemente non si adattavano alla struttura della conoscenza accettata. Oggi siamo davvero diversi? Abbiamo davvero cambiato la nostra accettazione verso cose che non si adattano alla struttura? Forse ci sono concetti della nostra realtà che dobbiamo ancora capire, e se aprissimo gli occhi forse vedremo che qualcosa di significativo è stato trascurato. “- Terje Toftenes

Fonte : http://howtoexitthematrix.com/2018/07/27/consciousness-creates-reality-physicists-admit-the-universe-is-immaterial-mental-spiritual/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...