Addio Kaos

Ieri ed anche stamattina tutti i notiziari hanno riportato della morte del cane Kaos, sinceramente mi è venuto un nodo alla gola e mi sembrava il minimo, visto e considerato che in questo blog pubblico post che riguardano il mio modo di Essere, il mio Mondo e le mie Ricerche, postare un articolo su questo Cane Eroe.
Innanzitutto faccio un passo indietro. Amo molto gli animali, tutti quanti, ma in particolare modo i cani, e anche io sono proprietaria di due cani, due pastori tedeschi, per cui quando ieri ho sentito la notizia in tv della morte per avvelenamento di questo cane, cane eroe, cane che prestava servizio nella protezione civile, mi è venuto da piangere.
I cani, chi ne possiede uno lo sa molto bene, ma chi non ne possiede non lo può sapere, danno il tutto e per tutto al loro padrone, vivono in funzione del loro padrone, o per meglio dire del loro capo-branco, e questo in particolare era un cane da lavoro, per la ricerca di superstiti, un cane eroe, che lavorava con l’uomo, al servizio dell’uomo, e proprio da un uomo, anzi direi da una bestia è stato ucciso, e nel modo più subdolo, avvelenandolo. Ora a questo ignobile essere vorrei dirgli che non è nemmeno degno di essere chiamato animale, perchè gli animali tra di loro non si avvelenano, semmai si uccidono solo per sfamarsi , solo per procacciare cibo, e non per diletto.
Senza contare il danno che comporta alla collettività la morte di questo cane, Kaos, perchè era un cane utilizzato dalla protezione civile, un cane addestarto, un cane che aveva lavorato nei terremoti di Amatrice, Norcia, quindi sono davvero arrabbiata per il gesto di questa bestia che lo ha avvelenato, perchè poi è sempre facile prendersela con chi è indifeso, con chi crediamo essere inferiore, con chi non può rispondere. Purtroppo per me i cani sono un nervo scoperto, perchè negli anni ho imparato che ci sono molte persone che non solo odiano i cani ma le peggiori sono quelle che odiano chi Ama i Cani, e molti per puro diletto e senza pensarci due volte fanno del male agli animali così per passare il tempo. Specialmente in questo caso, dove il cane Kaos non solo era un cane di pubblica utilità ma era effettivamente un cane che non dava fastidio a nessuno, e che nemmeno abbaiava, e quindi credo che si sia voluto fare del male due volte.

In ultima analisi, la cosa bella, se così si può definire in questa tragedia, è il fatto che la maggior parte dei notiziari e del web sia ieri e sia oggi ne ha riportato la notizia, e questo è molto confortante perchè in effetti un maggiore risveglio di coscienze è nell’aria, ogni giorno sempre di più, soprattutto il maggiore Rispetto verso tutti gli altri esseri viventi, perchè l’Uomo non è l’unico ad abitare questo pianeta, ci sono anche gli Anima-li e le Piante. Peccato che a volte l’Uomo crede di essere l’unico indiscusso essere vivente su questo pianeta a discapito degli altri.

R.I.P. KAOS e se puoi perdona chi ti ha tolto la vita, non tutti gli uomini sono così ignobili, molti di noi gli animali li amano davvero.

http://www.tgcom24.mediaset.it/2018/video/crudele-morte-del-cane-eroe_3080089.shtml

Un pensiero riguardo “Addio Kaos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...