Nuove Istruzioni all’Akasha

Salve, miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.

L’ultimo dei due giorni di seminario sta volgendo al termine. È il momento in cui alcuni si rendono conto che non vi rivedrete, dato che questa potrebbe essere l’unica volta in cui questo gruppo si riunisce. Molto spesso, poi, la domanda è: «Ebbene, concludendo, qual è il messaggio?» Non lo si può dire meglio di quanto non sia già stato fatto, da quello che Adironnda e Jeshua hanno presentato, ed è questo: voi siete nell’ADESSO, ma avete sempre permesso che il passato predicesse il futuro. Di conseguenza, anche se vivete adesso, moltissimi di voi sono ancora nel passato. Per molti versi, in questo stesso momento, state attirando nella vostra vita quelle energie passate. Miei cari, si tratta di un’abitudine.

Le canalizzazioni che teniamo l’ultimo giorno di una serie di incontri sono spesso più personali degli insegnamenti dati in altri momenti. A volte vi chiediamo solo di sedere per un attimo a meditare in questa energia, in questo momento. Che cosa c’è nell’adesso, per voi? Tuttavia, desidero andare oltre. Voglio fare uno o due esercizi. In questa nuova energia abbiamo a che fare con una nuova coscienza. Ieri, alla domanda numero sei (in un’altra canalizzazione), vi abbiamo detto che quello che non vi aspettate e in cui non credete davvero è quanto siete potenti. La coscienza è qualcosa che prevarrà su tutto. Più di qualsiasi esercizio fisico che abbiate appreso, per aiutare la coscienza può fare di più di qualsiasi altra cosa abbiate al momento. E una delle cose che non vi aspettate è che la coscienza possa effettivamente modificare il passato.

Cara vecchia anima, voglio che pensi per un attimo a quello che potrebbe esserci nel tuo Registro Akashico. In realtà io so che cosa c’è ed è straordinario. Capite e vi rendete conto, in questo gruppo di oltre cento persone che hanno vissuto più di mille vite, di quante vite totali siano effettivamente rappresentate in questa sala? Pensateci. È quasi uno stadio pieno! Per di più, tutti voi avete una cosa in comune: tutti avete vissuto in una Terra dalla vecchia energia.

Avete esperienze uniche da offrire, moltissime delle quali profondamente drammatiche. È inciso là e voi lo sapete. Miei cari, l’abbiamo già detto: fa parte dell’essere un Umano con la libera scelta avere a che fare con l’Akasha. Vi abbiamo anche detto che l’energia akashica del passato sta iniziando a cambiare. Ora, come può il passato cambiare semplicemente perché il presente entra in un’altra energia? La risposta è perché l’Akasha appartiene a un’energia più vecchia e vi viene incontro dal passato. Pertanto, se cambiate il presente, l’Akasha cambierà ciò che essa vi presenta. Le esperienze di una serie di vite potrebbero non presentarsi allo stesso modo in un’energia più nuova. Pensate un attimo a quello che potreste aver vissuto. Pensate alla profondità di chi potreste essere veramente, con tutto quello che succede dentro di voi e che voi chiamate il passato.

Voglio fare un esercizio. Alcuni hanno detto: «Non voglio aspettare una generazione prima che alcune di queste idee evolute inizino a funzionare nella mia coscienza. Non voglio aspettare di rinascere, magari in un altro corpo, per iniziare a raccogliere la saggezza del passato. Non voglio aspettare!» Quindi, se siete uno di loro e ora siete qui, siete già un passo avanti. Non dovete aspettare. Davvero, non dovete affatto aspettare. Dovete essere consci (credere) di poterlo fare ora. Poi vi chiedo: “è possibile farlo?” Domanda: «Per un Essere Umano è possibile riscrivere l’energia che ricorda da migliaia di vite? L’umanità ha questo potere?» La risposta è sì, oh sì. Ora più che mai.

Oh, miei cari, in tempi antichi vi siete seduti ai piedi dei guru che sapevano fare questo e altro. Essi avevano il controllo sia di ciò che è fisico che esoterico. Ora ciascuno di voi sta imparando che la maestria e il poter cambiare l’Akasha ne fanno parte. Credete di poter prendere ciò che si cela nella vostra Akasha, che vi pungola e vi stimola in tantissimi modi perché una vecchia energia glielo ha permesso e cambiarlo? Questo comprende l’energia di come siete morti, dei figli che avete perduto, delle guerre in cui siete caduti, di coloro che avete ucciso e di quelli che hanno ucciso voi. Vi siete trovati in tutte queste circostanze così drammatiche e anche di più. Avete avuto vite talmente orribili in cui non avete mai sperimentato la gioia. Ci sono state vite brevi, piene di paura e terribili. Per ognuno di voi! Molti hanno vissuto durante le pestilenze nel corso di civiltà di cui la vostra archeologia non riconosce nemmeno l’esistenza! Questa è la vostra Akasha. In essa sono incluse anche delle civiltà che si sono estinte. C’è questo nella vostra Akasha.

«E le cose belle, Kryon?» Beh, ci sono anche quelle, mio caro! Ci sono state celebrazioni, gioia, bellezza e amore. QUESTO è il tema di questo messaggio. In questi tempi nuovi potete cambiare quello che la vostra energia akashica vi dà! Questo è “cambiare il passato”.

Facciamo un esercizio che ribalterà quello che ricordate e quali energie hanno il permesso di toccarvi oggi. Oh, futuro maestro , perché non dare istruzioni al Registro Akashico che appartiene a te, trasformandolo in un registro positivo che inizi a darti la saggezza che hai raccolto in un migliaio di vite, invece del dramma? Moltissimi di chi sta ascoltando stanno facendo segno di sì con la testa e dicono: «So cosa vuoi dire!»

La settimana scorsa abbiamo parlato del “mormorio”. Il mormorio è un residuo che avete sempre, perché a qualche livello tutte quelle vite passate stanno lì, in qualche modo. Persino nel silenzio, nei vostri momenti più tranquilli, è difficile liberarsi del mormorio. Il mormorio è quello che dice: «Non sei degno di essere qui. Domani sarà difficile come lo è sempre stato.» Anche se finora avete vissuto una vita bellissima, il mormorio c’è ancora, perché il mormorio è un vecchio disco Akashico che ricorda quasi esclusivamente le cose negative.

Perché è così? Perché è un riflesso dell’energia che l’umanità ha creato nel corso di secoli di coscienza bassa, guerra e ancora guerra. In una nuova energia di minore oscurità e con la promessa di maggior luce, l’Akasha risponderà alle istruzioni di cambiamento.

Se lo fate seriamente, facciamolo insieme. Voglio coinvolgere il mio partner. Ora lui si fa da parte, però è qui. Sa che cosa succede. È anche in grado di ricevere informazioni da me, simultaneamente a quelle che io do a voi. Lui non ne parla spesso, ma sa anche ricevere informazioni diverse da quelle che vengono date a voi. Fa parte del suo risveglio multidimensionale, quindi a lui darò informazioni diverse da quelle che do a voi, perché anche lui ha bisogno di fare questo. Ha bisogno di farlo per alcune cose che ancora persistono nella sua Akasha, proprio come nella vostra.

Ripeto, se lo fate seriamente, voglio che ora vi prepariate per un esercizio che potrebbe cambiare il resto della vostra vita. Voglio che lo ricordiate, perché potreste desiderare di rifarlo… non perché la prima volta non ha funzionato, ma perché gli Esseri Umani sono in un tempo lineare e voi siete addestrati a fare le cose due o tre volte affinché siano più significative. Noi non vogliamo contraddire questo vostro addestramento. Vi diremo solo che non ci sarà alcun male a rifarlo di nuovo. Però, miei cari, se lo fate seriamente e ne siete consapevoli al cento per cento, sentirete la differenza nei giorni e nelle settimane a venire.

«Kryon, perché dovrei farlo? Non sono tanto sicuro che la mia Akasha mi dia fastidio.» Allora, state ringiovanendo, giusto? E siete in perfetta salute? Nessun problema? Potreste rispondere: «Ecco, questo cosa c’entra con l’Akasha?» La risposta: assolutamente tutto! Avete ereditato così tanto da quello che avete passato, che non vi rendete conto che questo stabilisce quasi tutto ciò che siete. La vostra Akasha imposta il vostro modo di pensare, la vostra personalità, il modo in cui il vostro corpo accetta l’invasione della malattia, il modo in cui vi vedete e persino la vostra spiritualità. Sono tutti tratti ereditari provenienti dalla vostra Akasha. Sì, i vostri genitori ve ne hanno dato una parte, ma, miei cari, so che sapete che potrebbero esserci due figli di stessi genitori che sono estremamente diversi, come se venissero da differenti pianeti! Uno è sempre sano, uno è sempre ammalato. Uno è sicuro di sé e uno è timido. Voi sapete che nell’esistenza c’è molto più della semplice chimica dell’ereditarietà biologica. È quello che state vedendo ora. L’Akasha vi rende quello che siete oggi.

Ora, prima di farlo, dovete capire che non vi state semplicemente sbarazzando di cose che vi disturbavano in sogno. State per dare una svolta, se volete, al modo in cui il vostro corpo vede la Terra oggi.

Ora voglio che entriate in questa cosa tanto profondamente quanto lo desiderate, perché state per rivolgervi al vostro Registro Akashico come non avete mai fatto. Potete ripetere silenziosamente, se non avete parole vostre. Dice così:

Cara, meravigliosa Akasha, che rappresenti me e la mia anima in così tante espressioni, in questa nuova energia comando io.

Cara Akasha, che sei la mia essenza e rappresenti le espressioni di migliaia di vite su questo pianeta, guarda l’energia di oggi, perché sono io che comando. Cara Akasha, che sei bellissima perché tu sei me e rappresenti l’anima unica che sono stato per migliaia di vite su questa Terra, sappi questo: c’è un cambiamento e sarò io a dettarlo, perché sono io che comando.

Il punto è che io comando la mia vita e, per la prima volta, voglio che tu mi ascolti. Io comando benevolenza nella rimembranza! Io comando che questa Akasha inizi a modificare ciò che è stato ricordato vita dopo vita. Io, qui, metto un limite al dramma. Non è permesso invadere la luce della mia vita. Io metto un limite a tutte le cose negative, a tutta la rabbia, al tradimento e all’orrore. Io metto un limite a tutte le cose inappropriate. Oh, queste cose potranno ancora esserci, ma ora andranno nel buio e là resteranno. Io comando alla negatività che c’è e che c’è stata nella mia Akasha: vai sul sedile posteriore, perché oggi guido io! Non c’è più alcun motivo che essa si faccia vedere, perché, capisci, sono io che comando tutto. Sono io che parlo.

Capite che cosa state facendo? Spesso avete la sensazione, ed è sempre stato così, di non essere voi al comando della vostra vita. Voi parlate del Registro Akashico, ma quello se ne sta lì, come una biblioteca di seccature, non è vero? È come se non aveste il controllo di alcunché. All’improvviso, però, io vi dico che avete il controllo di tutto, di tutto quanto. Concludiamo.

Cara Akasha, splendida e benevola, tu sei me e io sono te. Lascia che tutta la bellezza, la gioia e la saggezza che si è creata in migliaia di vite, la maturità della mia anima, inizino a presentarsi in modi sorprendenti e benevoli. Con cose belle, con cose benevole, con aspettative positive, lascia che il mio Registro Akashico sia la cosa migliore che mi sia mai capitata e fai che la mia vita rifletta questo giorno e questa decisione. Io ho parlato. Io lo comando.

Non abbiamo finito, perché stiamo lavorando “nell’adesso”, ricordate? C’è dell’altro, perché ci sono anche delle cose che vi stanno disturbando e che sono molto attuali e non sono ancora nell’Akasha. Voi sapete dove sto andando a parare? Volete che finisca il lavoro?

Caro essere cellulare che sono io, sono io che comando. Che tutte le cose che sono successe nella mia vita, dalla mia nascita fino a questo preciso momento, siano licenziate. Che i ricordi del mio cervello, le stesse sinapsi che li trattengono, siano licenziati. Che cessino quelle cose che sono inferiori alla mia magnificenza come creatura di Dio su questo pianeta. Non ti è permesso continuare a far “girare” i nastri. I “nastri” sono il tradimento che ho sopportato, il dolore, i brutti sentimenti, la rabbia, la mia natura Umana di bassa energia, lo stesso mormorio. Che cessino tutti. Sono io che comando ai miei ricordi e ogni singola cellula risuona con il mio Sé Superiore. Io faccio parte di questo in un modo che prima non conoscevo. Io comando tutte le cose che sono me. Io lo comando così da poter lasciare questo luogo senza dovermi portare appresso le cose negative del mio passato avvenute fin dalla mia attuale nascita su questo pianeta.

Non ho ancora finito. Credete di poter cambiare la vostra coscienza grazie alla vostra volontà? Ieri vi ho detto che non avreste creduto allo strumento che voi avete. Vi sto facendo vedere come funziona. Non ho ancora finito. C’è ancora di più. Sto solo valutando di rivelarvi ciò che siete in grado di fare. Siete in grado di cambiare quello che siete? Siete in grado di prendere quella che credete essere la vostra natura personale e iniziare a lavorarci? Siete in grado di risolvere questo puzzle al fine di dare alle cose la forma che volete voi, anziché quella che non volete? Potete cambiare il vostro grado di invecchiamento? Sì.

Cara struttura cellulare, comando io. È il capo che parla. Ascolta bene: ti comando di vedere la bellezza, la benevolenza e il Dio in ogni cellula del mio corpo. Ti ordino di essere più resistente alla malattia di quanto lo sia mai stata. Vedi, la malattia non si può attaccare alla luce e io ho in me più luce di quanta ne abbia mai avuta. Io ordino a ciò che era in me, che è inappropriato, di andare via e di cambiare. Che la chimica del mio corpo si mostri nei prossimi giorni, così che io sappia che tutto questo è reale. Assumo il comando delle cose che non mi era mai stato detto che avrei potuto comandare. È fatto.

Questo è l’esercizio. Oh, c’è di più, ma per ora è tutto, perché iniziamo a entrare in cose del tutto incredibili su quello che potreste essere in grado di fare in futuro. Per adesso, miei cari, rimanete su questo pianeta molto a lungo e, nel frattempo, siate gioiosi anziché paurosi. Lasciate che si disattivino i “pulsanti” che vi spingono alla rabbia, al dolore e alla paura.

Dunque, ora arriviamo in questo spazio vuoto, un bellissimo spazio vuoto. È uno spazio prodotto da un’enorme pulizia. Tutte queste cose e molte altre ora sono possibili per chiunque, non importa quanto siate unici o quante vite abbiate vissuto. Questo totale reindirizzamento dell’Akasha non ha ancora un nome. Non è un processo già pienamente sviluppato. Immaginate quanto sarebbe potente la vostra coscienza ad afferrare le parti esoteriche del vostro cervello, il ricordo stesso delle vostre vite, e a manipolarle verso la benevolenza, la gioia e la luce.

È questo il messaggio. È grandioso, vero? Col passare del tempo saranno rivelate altre cose e ci saranno quelli che, ascoltando, alzeranno gli occhi al cielo e diranno «Non fa per me. Non oggi.»

Miei cari, siete amati tanto quanto chiunque altro sul pianeta. La libera scelta attraverso l’amore è sempre stata l’opzione a disposizione di ogni singolo Essere Umano. Non vi è alcun giudizio. Voglio che usciate da questo luogo senza sensi di colpa e senza paura. Nel corso dei prossimi giorni potreste sentire “qualcosa di leggermente diverso”. Magari un peso è stato tolto. È un peso esoterico. Potreste dire: «Non so spiegarlo, ma so solo che mi sento più libero che mai.» La gente potrebbe dirvi che state pensando e agendo in modo diverso. La verità è che vi siete uniti a un profondo gruppo di vecchie anime che sta imparando a potenziare il cambiamento per l’umanità, perché avete appena cambiato voi stessi. Gli altri intorno a voi ne beneficeranno immediatamente, perché vi vedranno più luminosi. Potrebbero persino iniziare a vedere la bellezza nella vostra anima, laddove prima non la vedevano.

È questa la verità. Questo è il modo in cui andranno le cose, e io vi ho appena dato delle informazioni avanzate per anime molto vecchie. Non confondete le anime “vecchie” con la cronologia degli anni che avete, perché a volte i più giovani sono i più saggi. Molte volte, qui, ci sono i giovani con i più anziani, perché capiscono che non c’è gap generazionale, quando si tratta dell’Akasha. Uscite da qui cambiati. Riflettete sulle cose che avete fatto oggi.

E così è.

Kryon

Kryon canalizzato da Lee Carroll, 4 marzo 2018.
Fonte Originale : http://www.kryon.com
Fonte : http://www.stazioneceleste.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...