L’Impero Vaticano sta implodendo

Il procuratore generale della Pennsylvania ha rivelato che la gerarchia vaticana è completamente coperta dall’enorme numero di dozzine di crimini sessuali contro oltre 1.000 bambini nelle diocesi all’interno di questo solo Stato. Ma per quanto spregevole sia, questa è solo una delle molte rivelazioni sfavorevoli fatte contro il Vaticano.

Secondo Pennsylvania AG Shapiro, alcuni preti mantengono persino gli archivi delle loro imprese pedofiliache di cui la gerarchia vaticana è pienamente consapevole.

“Ci sono esempi specifici in cui, quando si è verificato l’abuso, i sacerdoti andavano, i vescovi andavano a mentire ai parrocchiani, mentivano alle forze dell’ordine, mentivano al pubblico, ma poi documentavano tutti gli abusi negli archivi segreti che avrebbero condiviso di frequente con il Vaticano “, ha detto Shapiro, sottolineando che i documenti dimostrano che il Vaticano non solo era a conoscenza delle azioni sbagliate dei preti della Pennsylvania, ma” erano coinvolti in insabbiamenti “.
La vittima Jim Faluszczcak, di Buffalo, NY, si rompe quando la Pennsylvania AG Josh Shapiro discute il Rapporto del Gran Giury sull’abuso di bambini nella diocesi cattolica in Pennsylvania il 14 agosto 2018. (Sean Simmers | ssimmers@pennlive.com)

Quando è stato chiesto se l’insabbiamento va “fino al Papa”, Shapiro ha evitato di coinvolgere papa Francesco o qualcuno dei suoi predecessori nel spazzare via le rivelazioni di bomba sotto il tappeto per oltre 70 anni. Le trasgressioni sono state studiate in un rapporto di oltre 900 pagine da un gran giurì, la cui versione redatta è stata resa pubblica da Shapiro il 14 agosto.

Il rapporto copre sei diocesi dello stato, mentre altre due sono state esaminate in precedenza.

Finora, le autorità hanno accusato due sacerdoti nominati nel rapporto. Shapiro ha accusato le “leggi deboli” della Pennsylvania per la mancanza di ulteriori procedimenti giudiziari – il breve statuto di limitazioni dello stato impedisce alle autorità di perseguire accuse contro decine di altre persone, ha spiegato. Inoltre, oltre 100 preti sospettati di pedofilia e elencati nella relazione del gran giurì sono già morti.

Delle due persone accusate, uno è un ex prete e un noto predatore sessuale che si è già dichiarato colpevole, e l’altro andrà sotto processo quest’autunno.

https://www.rt.com/usa/437103-vatican-pennsylvania-cover-up-involvement/

Una serie di articoli pubblicati dall’International Tribunal of the Crimes of Church e State dettaglia alcune delle principali offensive contro Bergoglio, Papa Francesco.

Una Corte europea ha emesso una sentenza sommaria contro dodici membri accusati del culto sacrificale del nono circolo dopo che nessuno degli accusati ha contestato le accuse penali contro di loro. “Papa Francesco”, Jorge Bergoglio, è stato nominato nel giudizio del 10 agosto della Corte di Giustizia Internazionale, con sede a Bruxelles, che legge in parte,

“Rifiutando di rispondere alle convocazioni della Corte, gli accusati dichiarano la loro colpa implicita pro confesso, come se avessero confessato le accuse mosse contro di loro. Di conseguenza, il giudizio richiesto dai querelanti è qui concesso, e tutti e dodici gli accusati sono dichiarati colpevoli di una cospirazione criminale mostruosa per rapire, trafficare, torturare ritualmente e uccidere bambini. Viene emesso un Bench Warrant per l’arresto immediato e l’imprigionamento degli imputati prima della sentenza finale. ”

Oltre a Jorge Bergoglio, i membri del culto condannati includono il cardinale cattolico irlandese Sean Brady e l’arcivescovo Diarmuid Martin, il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin, importanti politici e uomini d’affari europei e due alti funzionari del Consiglio Mondiale delle Chiese, incluso il vescovo anglicano Mark MacDonald del Canada .

La decisione della Corte, che ha condannato e destituito l’ex papa Benedetto di crimini contro l’umanità nel febbraio 2013, ha inviato immediate ondate di shock attraverso il Vaticano. Una fonte all’interno della Curia, il Collegio Romano di Cardinali, afferma che il Cardinale Francis Arinze della Nigeria è ora il candidato del primo corridore in un imminente “colpo di stato” che rimuoverà papa Francesco / Jorge Bergoglio nelle prossime settimane, nonostante la prossima visita papale in Irlanda il 25 agosto.

The Last Naked Emperor: cosa c’è dietro l’Irish Road Show di Papa Francesco
Una trinità di bambini assassini: membri del culto del Nono Cerchio Jorge Bergoglio (a sinistra) e funzionari del Consiglio Mondiale delle Chiese Olav Fykse Tveit e il vescovo anglicano Mark MacDonald del Canada

Nell’affrontare un’imminente sconfitta, un Principe deve presentare un volto pubblico di fiducia e apparire potente per assicurare i suoi sudditi vacillanti e confondere le speranze dei suoi avversari. – Nicolò Machiavelli, Il principe

Prego ogni giorno che Bergoglio morisse. È la più grande minaccia per la Chiesa nella sua storia. – Il Cardinale cattolico Raymond Burke, membro dei membri di Knights of Malta, ottobre 2017

Dopo essere entrato in carica, papa Francesco si rese conto di quanto gli servissero i soldi del Vaticano per sostenere la sua controversa regola. Così finse un’inchiesta sullo Ior (Banca Vaticana) per nascondere l’entità dei suoi saccheggi e proteggere la solita banda di ladri sotto una cortina di fumo di retorica liberale. Ma il saccheggio è enorme. Persino gli oligarchi russi hanno usato lo IOR per nascondere i miliardi che hanno rubato dal loro paese. Da Vladimir Putin in poi, molte persone vogliono legittimamente far uscire Francis. – Giornalista italiano all’autore, 19 giugno 2018.

Come una maledizione mitica, una violenta follia è scesa sulla mia terra. Dal villaggio di Knock allo sprawl di Dublino lungo il Liffey, l’Irlanda viene militarizzata e irreggimentata come se la guerra civile fosse tornata. Più di un migliaio di famiglie povere e dei loro figli sono stati scaricati nelle prigioni della polizia, le strade sono state isolate e le case sono state perquisite dal Gardai, e una rete di “sorveglianza terroristica” sta molestando sospetti dissidenti. Perché? Apparentemente perché un criminale condannato che pensa di essere un dio sta arrivando in città, a un costo per un paese già impoverito di 32 milioni di euro. Ma la ragione della follia è più profonda.

Il Papa Francis Road Show arriva in Irlanda il 25 agosto, con tutta la solita lucentezza mediatica e l’estasi finta di qualsiasi routine del carnevale vaticano. Ma anche i commentatori della chiesa concordano sul fatto che questa ultima visita papale è insolita dal grado di sicurezza e forza armata pura che circonderà Jorge Bergoglio. Come un chierico particolarmente ottuso di Kerry ha fatto notare a un giornalista la settimana scorsa,

“Perché un papa richiederebbe una simile protezione dalla sua stessa gente?”

Be ‘santi ci preservano, intorpiditi! Forse la massiccia criminalità e la tortura infantile istituzionalizzata hanno qualcosa a che fare con questo! O che ne dici di quella tomba di massa di cadaveri smembrati a Tuam, in Irlanda, nascosta da un ordine diretto dello stesso Jorge Bergoglio?

Ma lasciando da parte i crimini contro gli innocenti, come facciamo di solito, c’è la piccola questione che la Chiesa di Roma sta crollando dall’interno, specialmente e ironicamente nelle sue regioni tradizionalmente più “devote”. Lo abbiamo visto drammaticamente in Cile lo scorso anno quando ventidue chiese cattoliche sono state bruciate e i manifestanti hanno assediato papa Francesco a Santiago. L’Irlanda, un altro caso di paniere economico del terzo mondo, è crivellata di malcontento nei confronti di Roma come lo è il Cile. Un commentatore di Dublino mi ha detto di recente,

“Tutti i poliziotti attorno al Papa lo proteggeranno dagli adoratori, non dai manifestanti. Molti cattolici disprezzano il ragazzo. ”

Uno dei più grandi disprezzatori è il cardinale Raymond Burke dell’America, il Cavaliere di Malta che ha dichiarato apertamente che vuole che papa Francesco muoia. Burke dirige la fazione di Dump Bergoglio nella Curia Romana che si sta organizzando per avere il cardinale Francis Arinze della Nigeria, o un conservatore simile, nominato come il nuovo Pontefice quando Bergoglio viene espulso.

Questa fazione è guidata non così segretamente dal condannato condannato ex papa Benedetto, Joe Ratzinger, che si nasconde ancora in Vaticano da quando lo abbiamo costretto lì nel febbraio 2013. Gli insider della Chiesa ci dicono che Ratzinger non agisce da solo ma ha il sostegno russo, dal momento che Vladimir Putin vuole, tra le altre cose, che tutta la valuta rubata dal suo paese sia tornata dalle cantine della Banca Vaticana. Ratzinger costringerà così i russi in cambio del loro aiuto nel riportarlo alla tiara papale.

Ah, il gioco più antico della storia: l’intricata rete della corruzione vaticana. E naturalmente c’è di più. Incoraggiati dai nostri procedimenti giudiziari e dal tentativo di arresto di Jorge Bergoglio a Ginevra il 21 giugno di quest’anno, gli avvocati per i diritti umani in America, Argentina e Spagna stanno ora cercando un nuovo mandato di cattura internazionale contro di lui che sentono che possono avere successo solo una volta rimosso dall’ufficio. L’associazione di Dirty War di Bergoglio con la giunta militare argentina, la sua appartenenza al culto del Nono Cerchio che uccide i bambini, la sua alienazione dei Cardinali tradizionali e il suo inchino ai mafiosi della Banca Vaticana si sono unite per riunire i suoi numerosi nemici nella causa comune della sua rimozione. Da qui il campo armato attorno a lui.

Nel quindicesimo secolo, Nicolò Machiavelli si guadagnò da vivere consigliando papi. Il suo principale rimedio per un Pontefice sotto assedio era di generare il tipo di apparizione permanente di sicurezza e di umiltà che Jorge Bergoglio, addestrato dai gesuiti, è così abile nel fingere. Ma Machiavelli era in definitiva un realista, come lo è un sopravvissuto politico come Bergoglio. Quest’ultimo sa fin troppo bene che in un momento di crisi anche la più piccola minaccia può annullare il più potente governante: compresa la minaccia di un’idea. E l’idea che “We the People” abbia il potere e l’obbligo di essere la legge e arrestare coloro che stanno uccidendo i nostri figli si è moltiplicata e ha preso piede in tutto il mondo: anche in Irlanda. È questa idea, così fatale per ogni tiranno, che deve essere eliminata nella mente di quest’ultimo, o per l’inganno o il terrore. E Jorge Bergoglio è un esperto in entrambi.

Bergoglio ha un talento nel parlare la giusta linea per il pubblico giusto, tanto che inizierai a pensare che sia d’accordo con te. Ma questo è ciò che fanno i gesuiti quando vengono trascinati in un angolo.

Non c’è alcuna forma di scuse vaticane che ci assicurerà che tutto ciò non accadrà mai più. Dovrebbero essere tutti impiccati nel lampione più vicino, o meglio essere rinchiusi in un reattore nucleare, in modo che nulla dei loro resti possa tornare a perseguitarci in futuro.

E’ solo una questione di tempo in cui la maggioranza della popolazione comprenderà finalmente i rituali ipnotici a cui sono stati sottoposti dall’Esercito Nero dell’Impero Vaticano Lucifero, che ha il pieno controllo delle reti mediatiche concorrenti, i partiti politici opposti, il sistema finanziario e l’intero sistema di indottrinamento scolastico, che dovrebbe portare al raggiungimento della vera libertà in un pianeta di abbondanza senza restrizioni per tutti.

Fonte : https://geopolitics.co/
Fonte : https://prepareforchange.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...