Emozioni Negative Intrappolate – 1 parte

Gli effetti insidiosi nascosti delle emozioni negative intrappolate
Il soggetto delle Emozioni Intrappolate è uno di cui molti non sono consapevoli, specialmente se non hanno familiarità con l’energia e il corpo energetico. Un termine più comune per le Emozioni Intrappolate è “bagaglio emotivo”. Sebbene la maggior parte delle persone probabilmente pensi che il bagaglio emotivo sia solo un ricordo di esperienze di vita emotivamente traumatiche, è molto più di questo e ha una serie di effetti dannosi che la maggior parte non è a conoscenza.
Quasi tutti hanno un bagaglio emotivo da dolorose esperienze di vita. Ma non è tutto nella tua testa come la maggior parte della gente suppone. Il nostro bagaglio emotivo è molto reale e, all’insaputa della maggior parte di noi, sta causando profondi effetti negativi sulla qualità delle nostre vite, tra cui salute, relazioni, felicità, successo e molto altro ancora, tra cui se saremo in grado di continuare a partecipare nel processo dell’Ascensione in corso!
Le emozioni negative intrappolate sono una delle grandi ragioni nascoste per cui così tante persone manifestano involontariamente avversità inutili nelle loro vite e sabotano la manifestazione dei loro veri desideri. E, da parte, le emozioni intrappolate sono solo una delle molte ragioni per cui molti di noi stanno sabotando la manifestazione del successo e dell’abbondanza che meritiamo.
Nonostante gli effetti negativi delle emozioni intrappolate che praticamente tutti noi deteniamo, la buona notizia è che le nostre emozioni intrappolate possono essere rilasciate e facendo così molte manifestazioni indesiderate spesso scompaiono dalle nostre vite. E forse ancora più importante, apprendendo nuove abilità, adottando nuove prospettive sulle sfide e le persone nelle nostre vite e cambiando noi stessi (il nostro stato di essere) possiamo evitare di creare nuove emozioni intrappolate e i loro effetti dannosi, in futuro.

Gli effetti dannosi delle emozioni intrappolate
Le emozioni negative intrappolate sono la causa principale, o un fattore che contribuisce in modo significativo, a quasi tutto ciò che non va nel tuo corpo fisico. Compreso disfunzione, malattia e dolore. Inoltre contribuiscono a creare disfunzioni nelle relazioni, nella carriera e in molte altre aree della tua vita.
E le emozioni negative intrappolate spesso contribuiscono a mantenere le circostanze indesiderabili che le hanno generate in primo luogo. E peggio ancora, possono anche attirare (tramite la Legge di Attrazione) avversità simili in futuro. Le emozioni bloccate sono una forza potente che è sempre presente e che ti blocca silenziosamente dal manifestare salute, felicità e successo.
E, ultimo ma non meno importante, se non liberiamo le nostre emozioni negative intrappolate non saremo in grado di continuare a partecipare all’ascensione in corso che si sta verificando qui sulla Terra. Se non sei consapevole di ciò, c’è qualcosa di profondo in corso sul nostro pianeta. La lunga e annunciata grande trasformazione spirituale dell’umanità è in corso. La frequenza energetica di tutto sulla Terra è in aumento, inclusa la frequenza dei nostri corpi e coscienza. Sempre più persone in tutto il pianeta si stanno svegliando e ricordando i loro sé superiori e la realtà più grande. Sempre più persone hanno livelli di coscienza che si stanno spostando verso l’alto. Questo cambiamento di coscienza alla fine (nei prossimi 20 o 80 anni circa) trasformerà completamente noi stessi e il nostro mondo.
Una delle cose che può trattenerci da questo processo sono le nostre emozioni negative intrappolate. Sono letteralmente come un’ancora che ci terrà giù, non permettendoci di salire con tutti gli altri se non li liberiamo dai nostri corpi. Man mano che la frequenza di ogni cosa aumenta, gli effetti dannosi dell’aver intrappolato le emozioni saranno amplificati e quelli che li tengono sperimenteranno crescenti problemi di salute e avversità. Quindi, più che mai, è estremamente importante cancellare il proprio bagaglio emotivo.
Con tutti gli effetti dannosi che le emozioni intrappolate causano penso che tu possa apprezzare perché il loro rilascio potrebbe essere molto utile. Prima di entrare in questo, esploriamo le Emozioni Intrappolate e come si formano in modo un pò più dettagliato.

Quali sono le emozioni intrappolate e come si formano
Il bagaglio emotivo non è solo il ricordo intrappolato nella tua testa, è anche l’energia negativa che è intrappolata in varie altre parti del tuo corpo. Tutto è energia – la materia è energia, i pensieri sono energia, le emozioni sono energia e, naturalmente, il tuo corpo fisico è energia. Il tuo corpo è un insieme molto complesso di schemi energetici (energia di una vibrazione molto lenta che è visibile e sembra solida) e l’energia delle emozioni negative interferisce con l’energia che compone il tuo corpo e le sue funzioni. Ecco perché causa dolore, disfunzione e malattia. Oltre agli effetti che le emozioni negative intrappolate hanno sulla tua salute, sono anche una forza potente che, attraverso la Legge di Attrazione, attira le circostanze indesiderabili nella tua vita.
Troppo spesso molti di noi sopprimono e si aggrappano alle emozioni negative associate a spiacevoli esperienze di vita – emozioni come rabbia, risentimento, frustrazione, paura, tristezza, dolore, disperazione, vergogna, indegnità e molto altro ancora. Quando lo facciamo, intrappoliamo l’energia negativa delle emozioni nel campo energetico dei nostri corpi.
Perché sopprimiamo le emozioni negative che proviamo da esperienze di vita dolorose? Li sopprimiamo perché non ci piace sentirci in quel modo e vogliamo solo che si fermi, vogliamo solo sbarazzarci di loro. Ciò di cui non ci rendiamo conto è che costringendo noi stessi a smettere di sentire i sentimenti spiacevoli di cui non ci liberiamo, li stiamo semplicemente nascondendo da noi stessi. L’energia delle emozioni non trattate (inedite) rimane nel nostro campo energetico del corpo, dove sono sorte in primo luogo. Questo è il motivo per cui diciamo che l’emozione è intrappolata – non volevamo sentire pienamente quei sentimenti e quindi rilasciarli in modo da rimanere nel campo energetico del nostro corpo.

Ricordi emotivamente caricati
Le tue emozioni intrappolate non sono solo gruppi isolati di energia negativa, sono associati ai ricordi delle esperienze che li hanno “provocati”. Per inciso, i ricordi sono anche modelli di energia, proprio come tutto il resto.
I nostri ricordi delle nostre esperienze traumatiche hanno spesso un’energia emotiva negativa molto forte ad essi associata – cioè, alcuni ricordi sono molto carichi. E quelle accuse rimangono lì finché non le rilasci, ma non lo fai perché non ti piace pensare a quell’esperienza e sentire come ti fa sentire. Oppure se rivedi quei ricordi e senti i sentimenti, tieni i sentimenti perché vuoi – ad esempio, vuoi rimanere arrabbiato e risentito per il danno percepito che un altro “ha fatto” a te.
Ma alla fine, la tua percezione di qualsiasi evento, e le emozioni che senti a causa di esso, è la tua scelta, nonostante come sembra. La scelta di interpretare la vittima deriva dal non voler assumersi la piena responsabilità di tutte le tue esperienze e di come le interpreti. Ulteriori informazioni su questo importante argomento più avanti in questo articolo.
Le cariche emotive associate ai tuoi ricordi possono variare ampiamente – da molto negativo, a neutro o nullo, a molto positivo. Ma ovviamente i ricordi carichi positivamente non sono un problema, sono quelli carichi negativamente che causano tutti i problemi.
E non sono i ricordi stessi il problema. Non puoi evitare che le tue esperienze vengano registrate come memorie. Non c’è niente di sbagliato nei ricordi, sono solo registrazioni obiettive di quello che è successo. È la tua interpretazione di quelle esperienze che creano la carica emotiva associata ai ricordi.
La ragione per cui memorizzi le cariche emotive con i tuoi ricordi è perché durante e dopo l’esperienza che li ha innescati, mentre stavi elaborando intellettualmente ed emotivamente l’esperienza, non hai pienamente espresso, e quindi rilasci, le emozioni associate all’esperienza. Erano a disagio e non volevi continuare a sentirli. Potresti aver giudicato anche le emozioni che avevi come “sbagliato” o “cattivo” – credendo che non dovresti sentirti in quel modo (per esempio, alcuni credono che sia sbagliato essere arrabbiato) facendoti sentire ancora più a disagio nell’avere quelle emozioni.
Una delle chiavi per evitare di intrappolare le emozioni è capire che non c’è niente di sbagliato nel provare qualsiasi tipo di emozione, comprese quelle scomode. Se smettiamo di identificarci e giudicare le nostre emozioni e invece le vediamo come naturali e permettiamo a noi stessi di sentirle completamente e lasciarle fluire da noi, e quindi essere rilasciate, staremo molto meglio.
Invece, li seppelliamo con la memoria piuttosto che sentirli completamente al momento e poi rilasciarli. Ci costringiamo a smettere di sentirli e rimangono intrappolati lì dentro con la memoria. Pensiamo di aver cancellato la memoria e i sentimenti associati, ma tutto ciò che abbiamo fatto è nasconderli a noi stessi – sopprimendoli e diventano effettivamente intrappolati dentro di noi.
E ogni volta che rivisitiamo quei ricordi e raduniamo le emozioni associate, rafforziamo solo i ricordi e la loro carica emotiva associata, perché non li rilasciamo mai e quindi manteniamo involontariamente o addirittura rafforziamo quelle emozioni intrappolate e tutti gli effetti indesiderati che causano.

In che modo le emozioni intrappolate influenzano ciò che si manifesta
Chiunque abbia solo una comprensione superficiale della Legge di Attrazione comprende l’importanza di scegliere deliberatamente i propri pensieri e di mantenerli il più positivi e ottimisti possibile. Ma per quanto riguarda i tuoi pensieri inconsci? Il tuo subconscio ha un grande effetto su ciò che manifesti nella tua vita.
Gli effetti dannosi delle memorie cariche di emozioni (emozioni intrappolate) derivano in gran parte dal fatto che influenzano inconsciamente il modo in cui pensiamo, sentiamo e ci comportiamo e quindi influenzano negativamente ciò che sperimentiamo e creiamo. Potresti star facendo del tuo meglio per pensare positivamente a livello conscio, mentre nel subconscio hai molti pensieri e sentimenti negativi che contraddicono i tuoi pensieri coscienti. Più emozioni intrappolate avete, più pensieri e sentimenti negativi subconsci avete che silenziosamente erodono o negano il vostro punto di attrazione cosciente e bloccano la manifestazione dei vostri veri desideri e attraggono le avversità.
Inoltre, a volte rivisitiamo quei ricordi emotivamente carichi a un livello più consapevole – spesso più frequentemente di quanto ne siamo consapevoli – solo per crogiolarsi nella rabbia, nella colpa, nell’autocommiserazione, ecc. O quando ci preoccupiamo che qualcosa di simile possa verificarsi nel futuro.
Quando rivisiti i tuoi ricordi carichi di emozioni è come se stessi rivivendo l’evento con tutti i suoi pensieri e sentimenti. Qual è la formula perfetta per manifestare più o meno la stessa cosa. È come la pratica di visualizzare e immaginare intenzionalmente i tuoi desideri di affrettare la loro manifestazione eccetto in questo caso il tuo solo ricordare un’esperienza passata, ma l’effetto è lo stesso – lo stai attraendo!
Quando rivisiti i tuoi ricordi traumatici e rivivi le emozioni, stai creando un potente punto di attrazione che aumenta le possibilità di sperimentare più o meno la stessa cosa. E molti di noi stanno rivisitando i nostri ricordi e sentimenti traumatici molto più spesso di quanto ne siamo consapevoli. È una specie di brutta abitudine.
Questo è probabilmente il motivo per cui il Buddha ha condiviso queste parole di saggezza con il mondo:

“NON ABITARE NEL PASSATO, NON PREOCCUPARTI DEL FUTURO, CONCENTRA LA MENTE SUL MOMENTO PRESENTE.”

Rilasciando le tue emozioni intrappolate
Quindi, spero di aver impressionato su di te i profondi effetti dannosi che le tue emozioni intrappolate stanno avendo sulla qualità della tua vita. La buona notizia è che ci sono molti modi in cui puoi liberare o cancellare le tue emozioni intrappolate e ottenere sollievo dai loro effetti negativi.
Esistono molti metodi diversi che vanno da quelli che chiamo metodi passivi esterni a metodi interni attivi. Ciò che distingue i metodi esterni passivi dai metodi interni attivi è il grado in cui richiedono di identificare le emozioni intrappolate e le esperienze che li hanno creati, e di capire perché hai scelto di interpretare e rispondere a quelle esperienze nel modo in cui hai fatto, e forse suggerisce il modo per imparare nuovi modi di rispondere.
Poiché i metodi esterni completamente passivi per liberare le emozioni intrappolate non richiedono di identificare o comprendere le emozioni intrappolate e la loro genesi, sono veloci e facili rispetto ai metodi che si trovano nella parte interna attiva della scala. Ma il loro lato negativo è che non impari nulla che ti aiuti a evitare di rispondere in modo diverso alle situazioni future e quindi evitare di intrappolare più emozioni.
Nelle sezioni che seguono esplorerò alcuni dei metodi più noti per liberare le emozioni intrappolate. Ci sono probabilmente molti di più di cui non sono a conoscenza e molte varianti, ma sono un buon inizio per capire le opzioni. Inizierò con i metodi che sono più orientati verso l’esterno e passivi verso quelli che sono più attivi all’interno.

Terapia del suono
Questo metodo ha molte varianti ma quello che tutti hanno in comune è l’uso del suono per influenzare l’energia nel tuo corpo. Un esempio di questo è l’uso di una serie di 6 toni musicali chiamati Frequenze del Solfeggio che si dice aumentino sempre più le vibrazioni quando ascoltate. Questi toni aiutano a dissolvere o trasmutare l’energia negativa come le emozioni intrappolate che li rilascia efficacemente dal tuo corpo e dal tuo sistema energetico.
Questo metodo è un metodo esterno totalmente passivo che non richiede di identificare le emozioni intrappolate o le esperienze che le hanno causate. Dai un’occhiata a questo fantastico articolo sul potere curativo delle frequenze del solfeggio per maggiori informazioni e per ascoltare i toni.

Rimozione di terze parti
Ci sono un certo numero di guaritori di energia che agiscono come facilitatori o intermediari per gli esseri non fisici che forniscono il servizio di rimuovere o dissolvere la nostra energia emotiva negativa intrappolata. I metodi esatti usati dai vari praticanti variano ma tutti sostengono di essere in grado di rimuovere le emozioni intrappolate e di fornire un sollievo immediato duraturo dai loro effetti avversi.
Questo è un metodo esterno completamente passivo. Non ti richiede di identificare le tue emozioni intrappolate, o di capire quale esperienza è stata coinvolta nel crearle, o di modificarti in alcun modo. Richiede semplicemente di volere liberarsi dall’energia negativa ed essere disposti a permettere che si verifichi. Un grande esempio di qualcuno che fornisce questo servizio è Ethan Fox, controlla Energy Transfer con Ethan Fox per saperne di più.

Il metodo del codice di emozione
Il metodo Emotion Code è stato sviluppato dal Dr. Bradley Nelson e utilizza il test muscolare per identificare in modo rapido e preciso quali emozioni intrappolate ha una persona e quale esperienza le ha create.
Il test muscolare è una procedura che accede alla mente subconscia (e all’infinita intelligenza) per ottenere risposte sì o no e risposte vere o false a domande specifiche su quali emozioni intrappolate abbiamo e sulla loro causa. Apparentemente, i regni spirituali ci hanno fornito questo strumento di ricerca per facilitare la compensazione delle nostre emozioni intrappolate negative che è essenziale se vogliamo risvegliare ed ascendere secondo il piano divino perché le emozioni negative intrappolate sono una delle cose chiave che ci impediscono di raggiungere questo obiettivo .
Una volta identificata un’emozione intrappolata, dichiarano la loro intenzione di rilasciare l’emozione e di far scorrere un magnete (che produce un campo di energia elettromagnetica) sul meridiano energetico del proprio corpo per amplificarne l’intenzione e rilasciare l’emozione.
Il metodo Emotion Code è un metodo ibrido che si colloca tra l’interno passivo esterno e l’interno attivo. Anche se il metodo diretto è abbastanza passivo ed esterno in sé e per sé. Il Dr. Nelson, nel suo libro The Emotion Code, affronta i cambiamenti di atteggiamento e prospettiva che possono essere di grande aiuto nel rilasciare vecchie ferite emotive ed evitare di crearne di nuovi.
Nel complesso, penso che questo sia uno dei migliori metodi e uno che chiunque può imparare e amministrare a se stessi o ai propri amici e familiari. Il Dr. Nelson fornisce una spiegazione approfondita dell’intero argomento e insegna la metodologia nel suo libro The Emotion Codewhich I highly recommend.

Terapia di regressione
La terapia di regressione usa l’ipnosi per accedere alla mente subconscia di una persona per trovare le esperienze dimenticate e represse e le emozioni negative intrappolate associate a loro. Il processo facilita il rilascio di quelle emozioni negative intrappolate e incoraggia anche il soggetto a cambiare il modo in cui interpretano quelle esperienze e a cambiare se stesse in modo che possano rispondere in modo diverso in futuro, rendendolo forse il metodo interno più attivo disponibile.

Altri metodi
Ci sono un sacco di altri metodi che pretendono di rilasciare emozioni intrappolate che possono o meno essere efficaci. Eccone alcuni: il metodo Sedona, le barre di accesso e la tecnica della libertà emotiva (EFT / Tapping): ce ne sono sicuramente altri.

Mancanze di questi metodi
Il problema con molti di questi metodi è che anche se possono cancellare le emozioni negative intrappolate accumulate e le manifestazioni indesiderate che causano dalla tua vita, non assicurano che non intrappolerai più emozioni in futuro. E questo perché non ti richiedono di cambiare te stesso – il modo in cui interpreti e rispondi alle esperienze traumatiche della vita.

Non è più necessario creare emozioni intrappolate
Quindi, come ti assicuri di non intrappolare più emozioni negative in futuro? Comprendendo come il tuo attuale stato di essere contribuisca a interpretare e rispondere alle situazioni difficili e ad apprendere un nuovo modo di essere che risponde in modo diverso. Dopotutto è come hai interpretato e risposto alle tue passate esperienze che li hanno resi “traumatici” e “carichi emotivamente” e ti ha fatto intrappolare le emozioni negative in primo luogo.
Il filosofo greco stoico, Epitteto, ha detto questo sull’importanza di come rispondi alle sfide della vita:

“NON È COSA SUCCEDE A TE, MA QUANTO RIGUARDA A QUEST’INTIMO.”

Ecco alcuni cambiamenti che puoi apportare a te stesso che possono cambiare il modo in cui interpreti e rispondi alle situazioni difficili della vita. Fare questi cambiamenti non solo migliorerà il modo in cui ti senti in queste situazioni, ma ridurrà anche notevolmente le possibilità di intrappolare le emozioni. Eccoli:

– Impara a scegliere deliberatamente le tue emozioni piuttosto che essere emotivamente reattivo.
– Consenti a te stesso di sentire pienamente le emozioni che si presentano senza giudizio.
– Diventa più indulgente e meno giudizioso.
– Assumersi la piena responsabilità per tutto ciò che si prova.
– Cerca la perla della saggezza in ogni situazione e impara la lezione piuttosto che incolpare.

Esploriamo ciascuno di questi in modo più approfondito.

Fine 1 Parte

Fonte : SHIFT
Fonte : https://prepareforchange.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...