Un Messaggio ai Lightworker

La guida di questa settimana dai Maestri Ascesi, Galattici, Elementali della Terra, Anziani del Mondo delle Fate, Angeli e Arcangeli noti come il Collettivo.

Saluti, miei cari! Siamo molto lieti di avere questo tempo per parlare con voi oggi.
E oggi, il nostro canale ci presenta la domanda di un lettore, che chiede:

“Mi sembra che la scelta deliberata di danneggiare gli altri in modo continuativo (deliberato) porterebbe un essere a sperimentare un risultato karmico. Forse ad essere declassato dallo stato umano dopo la morte, e vivere la vita come un essere grossolano di qualche tipo, in un luogo fisico che potrebbe essere un altro pianeta, forse anche in un’altra galassia, dove ognuno è preda dell’altro. Sarebbe questo l’Inferno che trova la sua eco negli insegnamenti della Chiesa Cattolica?”

IL COLLETTIVO: Salve, cara! Siamo felici di dare un aiuto in questa materia.
E diremmo che e’ davvero una situazione per il bilanciamento karmico, quando si fa un voto o un giuramento di agire in modo distruttivo verso gli altri, sia che si concentrino sul danneggiare “la propria specie” o gli esseri di un altro genere, tutti insieme. Molti sono scontenti attualmente con la questione del Governo Federale riguardo allo “shut down” negli Stati Uniti, in modo tale che ai lavoratori e’ stato ordinato illegalmente di continuare a lavorare ai loro posti di lavoro, ma non vengono pagati, da piu’ di un mese a questa parte; una situazione insostenibile per la maggior parte dei lavoratori. Sia i lavoratori che gli osservatori di questa situazione parlano della crudelta’ e dell’ingiustizia (e c’e’ piu’ di una persona responsabile) e della sofferenza inutile che ha causato.

Comprendete che coloro che infliggono dolore agli altri, con un intento molto oscuro, svolgono comunque un ruolo nell’Ascensione, proprio come coloro che assistono gli altri con il più alto intento.

Il ruolo piu’ oscuro non e’ piacevole da sperimentare o da osservare. Eppure, stranamente, serve come una sorta di purificazione di tutto cio’ che accompagna la vita ego-centrica che molti esseri umani sono stati addestrati a condurre, compresi quelli che hanno avuto la crudelta’ inflitta su di loro.

Ci sono fasi che si verificano quando uno subisce comportamenti oscuri dalla mano di un altro:

Prima di tutto c’e’ spesso uno shock quando qualcuno infligge una tale azione su un altro essere. Poi c’e’ stupore e incredulita’, a volte una negazione che l’azione si sia verificata, mentre le risorse interne vengono raccolte per rispondere all’azione esterna. Poi c’e’ spesso un desiderio di vendetta, o di giustizia – per un’azione di qualche tipo che parla apertamente come testimone dell’intento oscuro e di cio’ che ha creato – dichiarando l’ingiustizia non solo dell’atto in se’, ma delle intenzioni di colui che lo ha creato. Ed infine, se uno non ט colto da shock e risentimento indefinitamente, c’e’ il desiderio di porre fine a tutte le forme di tale crudelta’.
Oltre a cio’ c’e’ l’esigenza di purificarsi dal bisogno che si verifichino solo circostanze positive nella propria vita, per poter rimanere calmi e centrati in ogni giorno che sorga.

Quest’ultima fase e’ la piu’ impegnativa e non puo’essere raggiunta da chi e’ bloccato in una delle fasi precedenti. (Il processo e’ diverso per i bambini e i giovani – qui parliamo di adulti normodotati che sono indipendenti dalle cure altrui, ma che dipendono da certe condizioni sociali e politiche per funzionare pienamente e abilmente.) E cosi’, nonostante le apparenze, anche gli esseri dalle intenzioni piu’ oscure hanno il loro ruolo da svolgere nell’evoluzione di coloro che sono sul Sentiero della Luce. Quelli dagli intenti piu’ oscuri non sempre possono essere presi in una rete, in cui devono rispondere agli oscuri signori che impartiscono loro gli ordini, con minacce contro quei servitori che osano non eseguirli. In effetti e’ possibile che qualcuno degli attuali oscuri si reincarni sulla Terra o altrove come un essere inferiore – trasferirsi, in altre parole – sebbene questo non sia un risultato comune.

La maggior parte si reincarnera’ di nuovo come umani, se sono umani, per cominciare, se questo e’ il loro pianeta natale – il luogo di origine della loro anima, o il luogo in cui sono stati assegnati dalla gerarchia oscura a cui la loro anima ha aderito. L’inferno e’ in realta’ una dimensione inferiore auto-creata, vissuta arbitrariamente non da coloro che lo “meritano”, ma da coloro che immaginano di appartenervi – che questo sia tutto cio’ che meritano, anche il luogo in cui un essere potra’ trovarsi dopo la sua morte fisica, se era stato strettamente informato che sarebbe finito li’, e di conseguenza aveva creduto in questo modo. Anche se cio’ sembrava una realta’ spaventosa e terribile da accettare, se lo credeva abbastanza pienamente, sara’ quello che trovera’. (In questo universo olografico, infatti, avete sempre l’esistenza che credete sia naturale per voi, o che vi meritate, sia che siate in un corpo o fuori di esso.) C’e’ in realta’ un alto livello di paura, senso di colpa, vergogna e disperazione che accompagna tutti coloro che creano un’espressione infernale dell’aldila’.

Nessuno deve finire in una tale esistenza, ma se questo è ciò che crea la mente, il cuore e le aspettative, lo si sperimenta, sì.

La Chiesa Cattolica ha usato nei secoli l’immagine della punizione eterna come leva per il controllo sociale, mentale / emotivo, politico, economico ed eterico delle masse. Da questo hanno estratto grandi riserve di energia che vengono utilizzate dai suoi leader (e dai loro padroni) per i loro scopi. I loro insegnamenti sono per la maggior parte un costrutto umano, non Divino.

Questo non equivale a screditare la purezza, l’amore e la costante devozione dei molti milioni di persone cattoliche che amano, seguono, e presentano, gli insegnamenti di Maestri come Yeshua (Gesù) e Madre Maria, da cui deriva assolutamente una focalizzazione di alta intenzionalità, di appartenenza, e trattano il Divino.

Osservando il risultato di certe forme inferiori di potere Terrestre – i comportamenti di cosi’ tante persone in posizioni di autorita’ nelle strutture create dall’uomo – troviamo crudelta’ e criminalita’ che espongono la vera missione e il vero progetto di molti personaggi in posizioni politiche. Quella non e’ Divinita’ l’aspetto piu’ oscuro dell’umanita’e di quelle razze che sono venute sulla Terra molto tempo fa per invadere e controllare la Terra stessa e il suo popolo, sotto le quali milioni di persone sono affamate, sofferti. Molti sono morti in guerre inutili e in altre condizioni oppressive e sotto le quali milioni di altri sono stati schiacciati dal senso di colpa e dal puro terrore che sarebbero stati mandati nelle fiamme infernali dopo la morte fisica. Ogni spirito affronta le sue proprie conseguenze dopo la morte fisica, quindi non potremmo mai dire “Questo e’ cio’ che accade” riguardo ad ogni persona dalle intenzioni oscure che infligge volontariamente la crudelta’ agli altri. Ogni percorso e’ unico.

Tuttavia potremmo dire che ci sarà una rivelazione di ciò che la persona ha rifiutato di vedere nella vita Terrestre, che riguarderà ciò che ha commesso contro gli altri e che le costerà degli aspetti della propria anima e del proprio potere.

Dovra’ alleggerire la pesantezza della densita’ che la sua anima ha assunto nell’eseguire queste azioni e risuonare etericamente su un livello molto denso.
E così il lungo arco dell’Universo morale effettivamente “si piega verso la giustizia”, come diceva un grande uomo. Tutta la verità deve essere affrontata e l’equilibrio ripristinato. Riguardo agli esseri che si depredano l’un l’altro, cio’ accade nei reami inferiori oscuri, e non solo in certi luoghi fisici in questa o in qualsiasi altra galassia. Puo’ un’anima uscire dal sentiero oscuro? Si’, ma e’ spesso necessaria assistenza, poiche’ la sua precedente alleanza fara’ fronte contro di essa, per mantenerla al suo posto.

Mandate Luce a questi perduti che molto tempo fa si sono affidati agli aspetti piu’ densi del vostro Universo, e non hanno mai avuto alcuna umanita’, o l’hanno abbandonata molto tempo fa. Perche’ la vostra razza umana e’ la razza delle emozioni – della compassione, della capacita’ di Amare e di difendere un’altra persona, e della coscienza. Non tutte le razze sono cosi’ dotate.

È una delle ragioni per cui così tante altre razze, nate in altri posti in questo e in altri Universi, sono così affascinate da come vivete, da come vi trattate l’un l’altro, e da come progredite ora etericamente. Noi diremmo: piuttosto che essere scioccati, arrabbiati o pietosi verso coloro che si mostrano disperatamente persi e impauriti mentre seguono le richieste dei loro padroni, mandate loro tanta Luce ogni giorno. Se sentite di non poterlo fare, chiamate l’assistenza di tutti noi nei regni superiori: questo ט un lavoro che siamo piu’ che lieti di svolgere per voi, se solo ci chiamerete di vostra spontanea volonta’ e ci chiederete quella e altre forme superiori di intervento Divino sul vostro pianeta in Ascensione. Questo fa parte del motivo per cui siete venuti – si’, per testimoniare alcune profondita’ dell’oscurita’ e per portarla ad una frequenza della Luce piu’ alta, ognuno a modo suo. Namaste’, miei cari! Qualunque cosa possa accadere ora, non siete mai soli.

Copyright 2019, Caroline Oceana Ryan
Collettivo delle Guide canalizzate da Caroline Oceana Ryan, 25 gennaio 2019.
Fonte : https://carolineoceanaryan.com/2019/01/25/a-message-to-lightworkers-january-25-2019/
(traduzione Lina Capettini – http://www.lanuovaumanita.net )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...